video

Indagine sulle farmacie abruzzesi. Parla Zenobii, presidente di Federfarma Pescara

in questo video

Novanta farmacie abruzzesi sono state sanzionate dai carabinieri del Nas perché sprovviste di farmaci obbligatori (cosiddetti “salvavita”) e perché spedivano prescrizioni mediche non ripetibili, prive dell’indicazione dell’intestatario. Irregolarità anche sulle macchine per l’auto-analisi utilizzate in alcune farmacie.

CORRELATI