video

Banco Farmaceutico e militari portano i farmaci nei teatri di guerra

in questo video

L’iniziativa è di quelle lodevoli che fanno bene all’anima e alla salute. La mission di Banco Farmaceutico è quella di curare gratuitamente chi, per diverse ragioni, non ha accesso ai farmaci, anche a quelli più comuni. Questa volta l’obiettivo non sono stati gli indigenti del nostro Paese, ma tutte quelle popolazioni che vivono nel dramma quotidiano della guerra, della sofferenza fisica e psicologica che ne deriva. Per farlo la fondazione ha stretto un accordo con il Comando Operativo di vertice Interforze e Ordinariato Militare che ha permesso di donare 148.176 confezioni di medicinali a 24 strutture assistenziali-sanitarie di 7 Paesi: Afghanistan, Libano, Niger, Libia, Kosovo, Gibuti e Somalia. Le strutture, complessivamente, curano oltre 1.359.000 persone povere che i farmaci donati contribuiranno ad aiutare.

CORRELATI