Aifa. Report sul monitoraggio della spesa farmaceutica complessiva nazionale 2019

Secondo l’ultimo report pubblicato dall’Agenzia italiana del farmaco, la spesa farmaceutica complessiva nazionale nel 2019 si è attestata a + 18.647,4 mln di euro, evidenziando uno scostamento assoluto rispetto alle risorse complessive del 14,85% (16.898,1 mln di euro) pari a +1.749,3 mln di euro, corrispondente ad un’incidenza percentuale sul FSN del 16,39%.

In particolare, la spesa farmaceutica convenzionata netta a carico del SSN calcolata al netto degli sconti, della compartecipazione totale (ticket regionali e compartecipazione al prezzo di riferimento) e del pay-back 1,83% versato alle Regioni dalle aziende farmaceutiche, si è attestata a 7.765,4 mln di euro, evidenziando un decremento rispetto a quello dell’anno precedente (-16,1 milioni di euro).

I consumi, espressi in numero di ricette (570,3 milioni di ricette), mostrano una riduzione (-1,0%) rispetto al 2018. Anche l’incidenza del ticket si riduce (-1,6%). Parallelamente si osserva un incremento dello 0,7% (+154,6 milioni) delle dosi giornaliere dispensate.

Inoltre, il report evidenzia che la spesa farmaceutica convenzionata che le Regioni pagano con DCR alle farmacie, ossia quella al netto degli sconti versati dalle farmacie e di tutti i tipi di compartecipazione è stata pari a 7.931,6 milioni di Euro

La spesa farmaceutica convenzionata che le Regioni di fatto sostengono, cioè quella al netto degli sconti versati dalle farmacie, di tutti i tipi di compartecipazione e anche del pay-back 1,83% versato alle regioni dalle ditte, è stata pari a 7.765,4 milioni di Euro.

La spesa farmaceutica convenzionata, che concorre al tetto di cui alla legge 232/2016, articolo 1 comma 399, cioè quella al netto degli sconti versati dalle farmacie, del payback 1,83% versato alle regioni dalle ditte e anche dei diversi pay-back versati sempre alle Regioni, ma al lordo dei ticket regionali, è stata pari a 8.144,1 milioni di Euro.

Infine, la spesa farmaceutica per acquisti diretti nel 2019 al netto dei gas medicinali ha registrato uno scostamento assoluto di 2.665,1 mln di euro rispetto al tetto del 6,69%. In questo caso nessuna Regione è riuscita a rispettare il tetto di spesa.

CORRELATI