Gli appelli rivolti più volte alla passata gestione di Federfarma, rispetto alla necessità di collaborare a seguito dell'ingresso del Capitale, sono caduti nel vuoto. Il presidente di Federfarma Servizi Antonello Mirone, parla inoltre del dato anomalo inerente lo scarso numero di farmacie campane che aderiscono al modello cooperativistico.

©Redazione 

Letto 213 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Articoli correlati (da tag)

  • Promofarma e Credifarma supporto indispensabile per Sistema Farmacia

    "Le società satellite di Federfarma, Promofarma e Credifarma, saranno indispensabili per la corretta riuscita del progetto Sistema Farmacia. Credifarma per un supporto di carattere finanziario, Promofarma per tutto ciò che attiene la raccolta, gestione e sviluppo dei dati. Sono le parole di Nicola Stabile, presidente di Promofarma che parla inoltre dell'esperienza più che positiva dello screening sul diabete in farmacia".

    ©Redazione 

  • La farmacia italiana fa sistema. A PharmExpo presentato il nuovo progetto

    Oggi le farmacie italiane si confrontano con diversi stakeholders come il Ssn, le ASL, le Assicurazioni Etc., ma non sono un sistema. L'idea è creare un sistema a "geometrie variabili", ovvero dei gruppi e dei sottogruppi di farmacie che aderiscono ad una determinata iniziativa, in funzione delle proprie caratteristiche.

    ©Redazione 

  • Farmaci: Tracciabilità, carenza e controllo. Intervista al presidente Mirone

    Il problema legato alla carenza di alcuni farmaci nelle farmacie italiane, con riferimento all'assenza dell'antitetanica, dopo l'allarme lanciato da Striscia La Notizia. Antonello Mirone ha parlato anche del caso di Catanzaro, quindi della tracciabilità del farmaco nel passaggio farmacia-parafarmacia.

    ©Redazione 

  • Farpas Day ripropone una sfida, con CEF è più facile vincerla


    CEF e le cooperative della distribuzione del farmaco, hanno rappresentato e continuano a farlo, una solida ancora a cui aggrapparsi per affrontare i momenti difficili, le sfide che insieme vinceremo.

    ©Redazione

  • Dia Day. Importante banco di prova per le farmacie

    "Credo che sia un'occasione irripetibile per la professione. Possiamo dimostrare alle società scientifiche, ai clinici e soprattutto a chi amministra la "cosa pubblica", quel che può fare la farmacia se viene impegnata in un campo come la prevenzione e l'informazione sanitaria". Parla Michelangelo Galante, presidente di Federfarma Rovigo e componente del board scientifico che ha elaborato i contenuti clinici della campagna Dia Day, dedicata allo screening del diabete nelle farmacie.

    ©Redazione

  • Farmacie indipendenti lavorerà all'interno di Federfarma

    Non ci piace il modo in cui si discute circa le varie difficoltà della categoria ed il mancato coinvolgimento di tutte le regioni nell'affrontare i problemi. Per questa ragione è nata "Farmacie Indipendenti". È la sintesi di Alfonso Misasi relativamente alla neoformazione alla quale ha aderito il sindacato dei farmacisti titolari di Cosenza. "Prima delle elezioni si è parlato di portare tutte le regioni all'interno del Consiglio di presidenza. Ad oggi quest'ipotesi non è stata ancora considerata".

    ©Redazione

  • Ddl concorrenza. Cosa cambierà nella distribuzione intermedia del farmaco?

    "La nascita di catene comporterà il sorgere di nuovi centri di distribuzione del farmaco. Questo nuovo assetto toglierà fette di mercato agli attuali attori del nostro mercato." Intervista al presidente di Federfarma Servizi Antonello Mirone.

    ©Redazione

  • Stabile: "A breve saranno attive nuove piattaforme informatiche"


    "La presa in carico del paziente non comprende soltanto la mera distribuzione del farmaco ma andrebbe intesa come processo terapeutico a 360° grazie all'informatica". Intervista al presidente di Promofarma Nicola Stabile

    ©Redazione

  • Federfarma Brindisi e Federfarma Lecce presentano il progetto “Seguilaterapia”

    Federfarma Brindisi e Federfarma Lecce presentano un nuovo progetto rivolto al cittadino: "Seguilaterapia". Il servizio, completamente gratuito, sarà attivo a partire dal 24 settembre 2017, in tutte le farmacie aderenti. L'obiettivo dell'iniziativa è quello di aiutare i pazienti a rispettare posologia, tempi e modalità di somministrazione delle terapie farmaceutiche, con una maggiore sicurezza ed efficacia dei trattamenti e riduzione dei costi per le terapie, con un minimo rischio di ospedalizzazione, con minori complicanze associate alla malattia, il tutto a vantaggio di un Sistema Sanitario sostenibile e sempre più al servizio del paziente.

    ©Redazione

  • Rinnovo convenzione Regioni-farmacie. Gizzi: "Valorizzare il ruolo del farmacista"

    Dopo il tavolo fra Sisac, Federfarma e Assofarm per il rinnovo della convenzione, abbiamo sentito il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi. " Pensiamo ad un accordo che valorizzi appieno il ruolo e la funzione del farmacista, in grado di superare le derive in cui è stato costretto ad operare negli ultimi anni".

    ©Redazione 

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis