L'aggregazione del retail farà perdere il proprio ruolo ai grossisti perché le reti di farmacie realizzeranno i propri centri di logistica. Progressivamente vedremo una concentrazione dei centri intermedi per rimanere sul mercato ma anche una progressiva sostituzione di questi ultimi con i CE.DI. Il Ddl concorrenza rappresenta sicuramente una minaccia ma se gestito può portare sicuramente dei benefici". Parla la professoressa Erika Mallarini, docente di Public Management all'Università Bocconi.

©Redazione

Letto 1396 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

Articoli correlati (da tag)

  • EMA. Mallarini: persi 1,7 miliardi l'anno ma in Italia c'è maggiore consapevolezza rispetto alla farmaceutica

    È La proposta avanzata dall'Italia era estremamente competitiva ed il settore farmaceutico ha una serie di vantaggi rispetto a quelli degli altri Paesi, quindi l'aspettativa era alta ed è comprensibile la delusione. Abbiamo uno dei sistemi Sanitari fra i più efficienti, non solo d'Europa, anche dal punto di vista qualitativo. Forse ha pesato la burocrazia italiana e la percezione che, soprattutto alcuni Paesi, hanno nei confronti dell'Italia.

    ©Redazione 

  • Farmaci: Tracciabilità, carenza e controllo. Intervista al presidente Mirone

    Il problema legato alla carenza di alcuni farmaci nelle farmacie italiane, con riferimento all'assenza dell'antitetanica, dopo l'allarme lanciato da Striscia La Notizia. Antonello Mirone ha parlato anche del caso di Catanzaro, quindi della tracciabilità del farmaco nel passaggio farmacia-parafarmacia.

    ©Redazione 

  • Ddl Concorrenza: solo artifici per confondere la gente rispetto al vero obiettivo

    Per una vita hanno censurato i farmacisti considerati i detentori di privilegi feudali. Adesso il teatrino è ben chiaro,si voleva, attraverso questi artifici, confondere la gente rispetto al vero obiettivo, cioè consegnare la farmacia italiana ad un oligopolio che tenta di acquisire il controllo della dispensazione del farmaco.

    ©Redazione 

  • Dia Day. Importante banco di prova per le farmacie

    "Credo che sia un'occasione irripetibile per la professione. Possiamo dimostrare alle società scientifiche, ai clinici e soprattutto a chi amministra la "cosa pubblica", quel che può fare la farmacia se viene impegnata in un campo come la prevenzione e l'informazione sanitaria". Parla Michelangelo Galante, presidente di Federfarma Rovigo e componente del board scientifico che ha elaborato i contenuti clinici della campagna Dia Day, dedicata allo screening del diabete nelle farmacie.

    ©Redazione

  • Mariella Ippolito eletta presidente dell'Odf di Caltanissetta

    Mariella Ippolito, presidente di Federfarma Caltanissetta, è stata eletta presidente dell'Ordine dei farmacisti nella medesima provincia. La farmacista nissena è inoltre in corsa per le elezioni regionali siciliane dove, qualora fosse eletta, potrebbe ricoprire il ruolo di assessore alla sanità.

    ©Redazione 

  • Federfarma. Rete di protezione per fronteggiare la legge sulla Concorrenza



    Durante il convegno "I più e i meno della legge 124/2017 (ex disegno di legge sulla Concorrenza) e come continuare a vivere in un sistema farmacia in continuo cambiamento" organizzato lunedì scorso a Pisa da Laboratorio Farmacia e Studio Franco Falorni, il tesoriere nazionale di Federfarma, Roberto Tobia, ha fatto il punto sulla strategia con cui il sindacato titolari si sta muovendo.

    ©Redazione

  • Farmacie indipendenti lavorerà all'interno di Federfarma

    Non ci piace il modo in cui si discute circa le varie difficoltà della categoria ed il mancato coinvolgimento di tutte le regioni nell'affrontare i problemi. Per questa ragione è nata "Farmacie Indipendenti". È la sintesi di Alfonso Misasi relativamente alla neoformazione alla quale ha aderito il sindacato dei farmacisti titolari di Cosenza. "Prima delle elezioni si è parlato di portare tutte le regioni all'interno del Consiglio di presidenza. Ad oggi quest'ipotesi non è stata ancora considerata".

    ©Redazione

  • Catania. Al via la Settima edizione di PharmEvolution

    La settima edizione di PharmEvolution si preannuncia interessante e con una notevole affluenza. La tre giorni catanese vedrà la presenza del noto oncologo ed esperto di corretta alimentazione Franco Berrino, ma anche quella del famoso visagista Diego Dalla Palma. Non mancheranno inoltre i momenti dedicati alla formazione con crediti Ecm e l'approfondimento di tematiche attuali come il Ddl concorrenza.

    ©Redazione 

  • Ddl concorrenza. Cosa cambierà nella distribuzione intermedia del farmaco?

    "La nascita di catene comporterà il sorgere di nuovi centri di distribuzione del farmaco. Questo nuovo assetto toglierà fette di mercato agli attuali attori del nostro mercato." Intervista al presidente di Federfarma Servizi Antonello Mirone.

    ©Redazione

  • Stabile: "A breve saranno attive nuove piattaforme informatiche"


    "La presa in carico del paziente non comprende soltanto la mera distribuzione del farmaco ma andrebbe intesa come processo terapeutico a 360° grazie all'informatica". Intervista al presidente di Promofarma Nicola Stabile

    ©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis