Minimo rischio di ospedalizzazione, minori complicanze associate alla malattia, maggiore sicurezza ed efficacia dei trattamenti e riduzione dei costi per le terapie, il tutto a vantaggio di un Sistema Sanitario sostenibile e sempre più al servizio del paziente. Con questi obiettivi sarà presentato il 26 settembre a Lamezia, il progetto ‘Seguilaterapia’, per assicurare al meglio l’aderenza del paziente cronico e poli-trattato al trattamento terapeutico prescrittogli e che vedrà la stretta collaborazione tra medico di medicina generale e farmacista.

©Redazione

Letto 538 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Articoli correlati (da tag)

  • Dia Day. Importante banco di prova per le farmacie

    "Credo che sia un'occasione irripetibile per la professione. Possiamo dimostrare alle società scientifiche, ai clinici e soprattutto a chi amministra la "cosa pubblica", quel che può fare la farmacia se viene impegnata in un campo come la prevenzione e l'informazione sanitaria". Parla Michelangelo Galante, presidente di Federfarma Rovigo e componente del board scientifico che ha elaborato i contenuti clinici della campagna Dia Day, dedicata allo screening del diabete nelle farmacie.

    ©Redazione

  • Scaglione. Aderenza alla terapia, necessario un approccio multidisciplinare

    È necessario un approccio multidisciplinare per garantire l'aderenza alla terapia. I fattori che la determinano sono multipli, pertanto se si agisce solo su una componente non si ottengono risultati importanti. Purtroppo però il farmacista non ha sempre il tempo necessario per dedicarsi ai suoi pazienti.

    ©Redazione 

  • Aderenza alla terapia. In Veneto un progetto che finanzia le farmacie che aderiscono alla formazione

    Partito in Veneto un progetto che intende aumentare l'aderenza alla terapia dei pazienti cronici. La Regione ha stanziato 4,5 milioni di euro per tre anni destinati alle farmacie che parteciperanno alle giornate di formazione organizzate da Federfarma nelle varie province del territorio.

    ©Redazione

  • Farmacie indipendenti lavorerà all'interno di Federfarma

    Non ci piace il modo in cui si discute circa le varie difficoltà della categoria ed il mancato coinvolgimento di tutte le regioni nell'affrontare i problemi. Per questa ragione è nata "Farmacie Indipendenti". È la sintesi di Alfonso Misasi relativamente alla neoformazione alla quale ha aderito il sindacato dei farmacisti titolari di Cosenza. "Prima delle elezioni si è parlato di portare tutte le regioni all'interno del Consiglio di presidenza. Ad oggi quest'ipotesi non è stata ancora considerata".

    ©Redazione

  • Stabile: "A breve saranno attive nuove piattaforme informatiche"


    "La presa in carico del paziente non comprende soltanto la mera distribuzione del farmaco ma andrebbe intesa come processo terapeutico a 360° grazie all'informatica". Intervista al presidente di Promofarma Nicola Stabile

    ©Redazione

  • Federfarma Brindisi e Federfarma Lecce presentano il progetto “Seguilaterapia”

    Federfarma Brindisi e Federfarma Lecce presentano un nuovo progetto rivolto al cittadino: "Seguilaterapia". Il servizio, completamente gratuito, sarà attivo a partire dal 24 settembre 2017, in tutte le farmacie aderenti. L'obiettivo dell'iniziativa è quello di aiutare i pazienti a rispettare posologia, tempi e modalità di somministrazione delle terapie farmaceutiche, con una maggiore sicurezza ed efficacia dei trattamenti e riduzione dei costi per le terapie, con un minimo rischio di ospedalizzazione, con minori complicanze associate alla malattia, il tutto a vantaggio di un Sistema Sanitario sostenibile e sempre più al servizio del paziente.

    ©Redazione

  • Rinnovo convenzione Regioni-farmacie. Gizzi: "Valorizzare il ruolo del farmacista"

    Dopo il tavolo fra Sisac, Federfarma e Assofarm per il rinnovo della convenzione, abbiamo sentito il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi. " Pensiamo ad un accordo che valorizzi appieno il ruolo e la funzione del farmacista, in grado di superare le derive in cui è stato costretto ad operare negli ultimi anni".

    ©Redazione 

  • Ddl concorrenza: se gestito può portare dei benefici

    L'aggregazione del retail farà perdere il proprio ruolo ai grossisti perché le reti di farmacie realizzeranno i propri centri di logistica. Progressivamente vedremo una concentrazione dei centri intermedi per rimanere sul mercato ma anche una progressiva sostituzione di questi ultimi con i CE.DI. Il Ddl concorrenza rappresenta sicuramente una minaccia ma se gestito può portare sicuramente dei benefici". Parla la professoressa Erika Mallarini, docente di Public Management all'Università Bocconi.

    ©Redazione

  • Promofarma: Nicola Stabile è il nuovo presidente

    La società di servizi del sindacato titolari ha un nuovo presidente, Nicola Stabile già eletto alla guida di Federfarma Campania; con lui nell'assemblea ordinaria hanno ricevuto l'incarico di consiglieri: Fabrizio Zenobii, presidente di Federfarma Pescara, Mariella Ippolito, presidente di Federfarma Caltanissetta, Salvatore Caruso, presidente di Federfarma Siracusa, Paolo Betti, presidente di Federfarma Trento, e Carlo Rebecchi, presidente di Federfarma Genova. Per garantire continuità operativa e progettuale il nuovo presidente ha già fissato al 19 luglio la prima seduta del nuovo cda, sentiamolo in questa intervista

    ©Redazione 

  • Tariffe galenica rimodulate. Contarina: risultato ottenuto grazie a sinergia e unità di categoria

    "In merito alla tariffa della cannabis, c'è stata una chiara volontà politica del ministro Lorenzin di risolvere il problema. L'occasione è stata utile per una rivisitazione di tutte le tariffe della galenica italiana, ferme al 1993". Così Vittorio Contarina, vicepresidente di Federfarma, soddisfatto per il risultato ottenuto grazie al fatto che la categoria si è presentata unita al tavolo della contrattazione.

    ©Redazione 

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis