Minimo rischio di ospedalizzazione, minori complicanze associate alla malattia, maggiore sicurezza ed efficacia dei trattamenti e riduzione dei costi per le terapie, il tutto a vantaggio di un Sistema Sanitario sostenibile e sempre più al servizio del paziente. Con questi obiettivi sarà presentato il 26 settembre a Lamezia, il progetto ‘Seguilaterapia’, per assicurare al meglio l’aderenza del paziente cronico e poli-trattato al trattamento terapeutico prescrittogli e che vedrà la stretta collaborazione tra medico di medicina generale e farmacista.

©Redazione

Letto 725 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Articoli correlati (da tag)

  • Croce, Enpaf: sempre aperti a revisioni e ammodernamenti del sistema

    Nei giorni scorsi la stampa di settore ha dato spazio alle dichiarazioni di Fenagifar, del segretario della Fofi Maurizio Pace e a quelle del presidente di Federfarma Marco Cossolo, rispetto ad una riforma del sistema previdenziale dei farmacisti. Abbiamo sentito il presidente dell'Enpaf Emilio Croce che ha risposto alle sette proposte avanzate dai giovani farmacisti.

    ©Redazione 

  • Federfarma si prepara agli Stati Generali della Farmacia

    Il prossimo 26 febbraio si terranno a Roma gli Stati Generali della Farmacia in un incontro dal titolo "Il futuro della farmacia italiana - Scenari, obiettivi, soluzioni: i partiti a confronto". Un momento di confronto e discussione con la parte politica in vista delle elezioni del 4 marzo, il cui risultato avrà un impatto rilevante sull'assetto del sistema sanitario nazionale e del servizio farmaceutico.

    ©Redazione 

  • Consiglio di Stato. Cini: Un parere inutile, auspico che intervenga il legislatore

    A seguito del parere del Consiglio di Stato sui quesiti del ministero della Salute sull'applicazione della norma, abbiamo sentito Maurizio Cini, docente di Tecnologia e Legislazione Farmaceutiche all'Università di Bologna. "Questo parere tanto atteso, non sembra risolvere i dubbi. Fra tutti quello relativo alle incompatibilità".

    ©Redazione

  • Promofarma e Credifarma supporto indispensabile per Sistema Farmacia

    "Le società satellite di Federfarma, Promofarma e Credifarma, saranno indispensabili per la corretta riuscita del progetto Sistema Farmacia. Credifarma per un supporto di carattere finanziario, Promofarma per tutto ciò che attiene la raccolta, gestione e sviluppo dei dati. Sono le parole di Nicola Stabile, presidente di Promofarma che parla inoltre dell'esperienza più che positiva dello screening sul diabete in farmacia".

    ©Redazione 

  • Mirone: La nuova dirigenza di Federfarma ha una marcia in più

    Gli appelli rivolti più volte alla passata gestione di Federfarma, rispetto alla necessità di collaborare a seguito dell'ingresso del Capitale, sono caduti nel vuoto. Il presidente di Federfarma Servizi Antonello Mirone, parla inoltre del dato anomalo inerente lo scarso numero di farmacie campane che aderiscono al modello cooperativistico.

    ©Redazione 

  • La farmacia italiana fa sistema. A PharmExpo presentato il nuovo progetto

    Oggi le farmacie italiane si confrontano con diversi stakeholders come il Ssn, le ASL, le Assicurazioni Etc., ma non sono un sistema. L'idea è creare un sistema a "geometrie variabili", ovvero dei gruppi e dei sottogruppi di farmacie che aderiscono ad una determinata iniziativa, in funzione delle proprie caratteristiche.

    ©Redazione 

  • Dia Day. Importante banco di prova per le farmacie

    "Credo che sia un'occasione irripetibile per la professione. Possiamo dimostrare alle società scientifiche, ai clinici e soprattutto a chi amministra la "cosa pubblica", quel che può fare la farmacia se viene impegnata in un campo come la prevenzione e l'informazione sanitaria". Parla Michelangelo Galante, presidente di Federfarma Rovigo e componente del board scientifico che ha elaborato i contenuti clinici della campagna Dia Day, dedicata allo screening del diabete nelle farmacie.

    ©Redazione

  • Scaglione. Aderenza alla terapia, necessario un approccio multidisciplinare

    È necessario un approccio multidisciplinare per garantire l'aderenza alla terapia. I fattori che la determinano sono multipli, pertanto se si agisce solo su una componente non si ottengono risultati importanti. Purtroppo però il farmacista non ha sempre il tempo necessario per dedicarsi ai suoi pazienti.

    ©Redazione 

  • Aderenza alla terapia. In Veneto un progetto che finanzia le farmacie che aderiscono alla formazione

    Partito in Veneto un progetto che intende aumentare l'aderenza alla terapia dei pazienti cronici. La Regione ha stanziato 4,5 milioni di euro per tre anni destinati alle farmacie che parteciperanno alle giornate di formazione organizzate da Federfarma nelle varie province del territorio.

    ©Redazione

  • Farmacie indipendenti lavorerà all'interno di Federfarma

    Non ci piace il modo in cui si discute circa le varie difficoltà della categoria ed il mancato coinvolgimento di tutte le regioni nell'affrontare i problemi. Per questa ragione è nata "Farmacie Indipendenti". È la sintesi di Alfonso Misasi relativamente alla neoformazione alla quale ha aderito il sindacato dei farmacisti titolari di Cosenza. "Prima delle elezioni si è parlato di portare tutte le regioni all'interno del Consiglio di presidenza. Ad oggi quest'ipotesi non è stata ancora considerata".

    ©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis