"C'è un pericolo di concentrazione di farmacie da parte delle società di capitali, quindi di omogeneità del servizio farmaceutico sul territorio. Le aggregazioni di farmacie possono rappresentare una risposta e rappresentano un nuovo modello di posizionamento in grado di massimizzare i vantaggi per il singolo farmacista".

©Redazione 

Letto 1078 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Articoli correlati (da tag)

  • Consiglio di Stato. Cini: Un parere inutile, auspico che intervenga il legislatore

    A seguito del parere del Consiglio di Stato sui quesiti del ministero della Salute sull'applicazione della norma, abbiamo sentito Maurizio Cini, docente di Tecnologia e Legislazione Farmaceutiche all'Università di Bologna. "Questo parere tanto atteso, non sembra risolvere i dubbi. Fra tutti quello relativo alle incompatibilità".

    ©Redazione

     

     

     

  • Falorni: Non si può parlare di cambiamento se continuiamo a fare le cose che facevamo prima

    "C'è bisogno di un cambiamento attitudinale nella gestione della crisi. Non si può parlare di cambiamento se continuiamo a fare le cose che facevamo prima". Riproponiamo un estratto dell'intervista al professor Franco Falorni che esorta la categoria ad un cambio radicale di direzione.

    ©Redazione 

  • Sistema Farmacia aumenterà il livello di conoscenza e consapevolezza del farmacista

    Alla presentazione di "Sistema Farmacia" al Pharmexpo di Napoli era presente anche il presidente di Federfarma Marco Cossolo. "Si tratta di un progetto in grado di aumentare il livello di conoscenza e consapevolezza del farmacista, trasferendo le migliori pratiche messe in campo dalle farmacie italiane".

    ©Redazione 

  • Cossolo: "Non si può scegliere la sede dell'EMA con un sorteggio"

    Rispetto alla vicenda EMA per il presidente di Federfarma Marco Cossolo, il bicchiere è mezzo pieno. "L'Italia ha dimostrato di essere unita e ha dato un'ottima prova di sé; il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha fatto un ottimo lavoro. Il nostro Paese ha convinto per la qualità, professionale e tecnica del dossier".

    ©Redazione 

  • Ddl Concorrenza: solo artifici per confondere la gente rispetto al vero obiettivo

    Per una vita hanno censurato i farmacisti considerati i detentori di privilegi feudali. Adesso il teatrino è ben chiaro,si voleva, attraverso questi artifici, confondere la gente rispetto al vero obiettivo, cioè consegnare la farmacia italiana ad un oligopolio che tenta di acquisire il controllo della dispensazione del farmaco.

    ©Redazione 

  • Federfarma. Rete di protezione per fronteggiare la legge sulla Concorrenza



    Durante il convegno "I più e i meno della legge 124/2017 (ex disegno di legge sulla Concorrenza) e come continuare a vivere in un sistema farmacia in continuo cambiamento" organizzato lunedì scorso a Pisa da Laboratorio Farmacia e Studio Franco Falorni, il tesoriere nazionale di Federfarma, Roberto Tobia, ha fatto il punto sulla strategia con cui il sindacato titolari si sta muovendo.

    ©Redazione

  • Farmacie indipendenti lavorerà all'interno di Federfarma

    Non ci piace il modo in cui si discute circa le varie difficoltà della categoria ed il mancato coinvolgimento di tutte le regioni nell'affrontare i problemi. Per questa ragione è nata "Farmacie Indipendenti". È la sintesi di Alfonso Misasi relativamente alla neoformazione alla quale ha aderito il sindacato dei farmacisti titolari di Cosenza. "Prima delle elezioni si è parlato di portare tutte le regioni all'interno del Consiglio di presidenza. Ad oggi quest'ipotesi non è stata ancora considerata".

    ©Redazione

  • Catania. Al via la Settima edizione di PharmEvolution

    La settima edizione di PharmEvolution si preannuncia interessante e con una notevole affluenza. La tre giorni catanese vedrà la presenza del noto oncologo ed esperto di corretta alimentazione Franco Berrino, ma anche quella del famoso visagista Diego Dalla Palma. Non mancheranno inoltre i momenti dedicati alla formazione con crediti Ecm e l'approfondimento di tematiche attuali come il Ddl concorrenza.

    ©Redazione 

  • Ddl concorrenza. Cosa cambierà nella distribuzione intermedia del farmaco?

    "La nascita di catene comporterà il sorgere di nuovi centri di distribuzione del farmaco. Questo nuovo assetto toglierà fette di mercato agli attuali attori del nostro mercato." Intervista al presidente di Federfarma Servizi Antonello Mirone.

    ©Redazione

  • L'arrivo del capitale non deve spaventare le farmacie. Bisogna cogliere le opportunità che ne derivano

    "I cambiamenti del mercato non saranno repentini, pertanto c'è tempo per organizzare strategicamente nuove soluzioni per essere competitivi. Le farmacie non devono restare ferme e dovranno investire in un settore in crescita come quello della salute, distinguendo il business professionale da quello di tipo commerciale". Intervista a Sandro Castaldo, docente di Economia e Gestione delle Imprese all'Università Bocconi.

    ©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis