Socialfarma NEWS

internet cure faidateQuattro aziende che vendono integratori alimentari a base di marijuana sono state richiamate dalla Food and Drug Administration perché hanno lanciato i loro prodotti come terapie per il cancro. Le imprese in questione sono la Stanley Brothers Social Enterprises, la Green Roads of Florida, la That's Natural e la Natural Alchemist. Secondo la Fda, si sono rese colpevoli di promuovere i loro prodotti come trattamenti anti-cancro e anche contro l'Alzheimer o altre malattie gravi attraverso slogan ad effetto come: "Combatte il cancro e le cellule tumorali", "Spinge le cellule cancerose a suicidarsi senza uccidere le altre", "Ha proprietà anti-proliferative che bloccano la crescita di alcuni tipi di tumori".

Leggi tutto...

vaccino influenzaPartirà venerdì 10 novembre la campagna per il vaccino antinfluenzale in Molise. Lo ha annunciato il presidente della Regione e commissario alla Sanità Paolo di Laura Frattura durante la conferenza stampa che si è tenuta nei giorni scorsi a Palazzo Vitale, a Campobasso. Alla presentazione del progetto hanno partecipato il direttore generale della Salute Lolita Gallo, il direttore sanitario Asrem Antonio Lucchetti e il presidente di Federfarma Molise, Luigi Sauro. Attori dell'iniziativa: Regione, Azienda sanitaria, Federfarma e medici di base, che hanno costituito una rete capillare capace di raggiungere il maggior numero di persone ultra 65enni (oltre 43 mila) da sottoporre a vaccinazione preventiva contro l'influenza. Federfarma Molise garantirà il trasporto dei vaccini nelle farmacie, assicurando la continuità della catena del freddo.

Leggi tutto...

Gizzi newUna visione chiara sul futuro delle farmacie comunali quella di Venanzio Gizzi, Presidente di Assofarm, che nel suo ultimo editoriale analizza le vicende politiche legate all'entrata del capitale e suggerisce un approccio più deciso e coraggioso da parte di tutte le farmacie comunali, che "unite formerebbero un gruppo di oltre 1.000 punti distributivi sull'intero territorio italiano – scrive - una realtà economico-sanitaria con un potere contrattuale impressionante tanto nei confronti dell'industria quanto verso le Regioni".

Leggi tutto...

Mario Melazzini nuovaIl Direttore Generale dell'Aifa, Mario Melazzini, intervenuto a Milano nell'ambito del G7 Salute, ha affermato che i siti web legalmente autorizzati alla vendita di farmaci online "sono meno dell'1% e sono ad oggi 500 i siti chiusi con server in Italia; il 99% dei farmaci che circolano online sono di qualità dubbia, con grandi rischi per chi li acquista". All'evento hanno partecipato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, il Comandante Generale dei Carabinieri Tullio Del Sette e il Comandante dei Carabinieri Nucleo Tutela della Salute Generale Adelmo Lusi. Inoltre, hanno preso parte anche esponenti della U.S. FDA Office of Criminal Investigation, del Central Office against environmental and public health crime francese, del Consiglio d'Europa, di Interpol, Europol, della Medicine and Healthcare Products Regulatory Agency, del Pharmaceutical Security Institute, di ZKA Zollkriminalamt e della Medicines and Medical Devices Agency of Serbia.

Leggi tutto...

parafarmacia 3L'Unione nazionale anticrisi farmacisti titolari di sola parafarmacia ha diramato ieri un comunicato in cui auspica che tutti i farmacisti titolari di sola parafarmacia possano entrare in un riassorbimento nel Ssn escludendo però che tale prospettiva possa passare dall'accettazione di sedi farmaceutiche. "L'obiettivo principe per cui nasciamo – ha affermato Daniele Viti, coordinatore nazionale dell'Unione Nazionale Anticrisi Farmacisti Titolari di Sola Parafarmacia - resta un riassorbimento nel Ssn di tutti i farmacisti titolari di sola parafarmacia e con ciò smentisco assolutamente chi pensa che accetteremo (se e quando eventualmente verranno sottoposte alla nostra attenzione) le sedi inaccettabili, o aprioristicamente la chiusura dei codici univoci o l'abolizione del farmacista dalle parafarmacie".

Leggi tutto...

ddl farmaciaCome definire l'assoluta mancanza di una qualsivoglia comunicazione, da parte degli attuali vertici di Federfarma Nazionale, in merito alle affermazioni apparse sulla stampa sulla impossibilità di avere in farmacia un infermiere o un fisioterapista o qualsiasi altra figura individuata dai decreti sulla "Farmacia dei Servizi" (d.lgs 153/2009) a seguito dell'eliminazione della norma che prevedeva la modifica dell'art. 102 TULS, modifica che si riporta per pronta lettura: Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1324 Art. 8.
 (Modifica dell'articolo 102 del testo unico delle leggi sanitarie, di cui al regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265, e sostituzione del socio di farmacia)
.

Leggi tutto...

CUPnewIl sistema di prenotazione di esami e visite nelle farmacie, voluto da Federfarma Savona e l'Asl e partito lo scorso luglio, non ha sortito l'effetto voluto. Infatti, partirà nelle prossime settimane, in via sperimentale, un nuovo progetto che prevede che 70 farmacie dell'intera provincia diventino "sportelli" efficienti dove prenotare visite ed esami attraverso una diffusione capillare e programmata del servizio distaccato dei Cup. In base al nuovo piano, i farmacisti avranno a propria disposizione un "help desk", un servizio di assistenza nelle pratiche di registrazione delle visite e per i tempi di attesa.

Leggi tutto...

Sclerosi multipla newIl Comitato per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza dell'Ema ha deciso di limitare l'uso del medicinale per la sclerosi multipla, daclizumab, in seguito ad una revisione degli effetti del farmaco sul fegato. Il riesame ha appurato che durante il trattamento con daclizumab può verificarsi un danno epatico immuno-mediato imprevedibile e potenzialmente fatale, e fino a sei mesi dopo la sospensione del trattamento. Negli studi clinici, l'1,7% dei pazienti che ricevevano il farmaco presentava una grave reazione epatica. Secondo le nuove indicazioni del Comitato europeo, al fine di ridurre i rischi, i medici dovrebbero ora prescrivere la nuova molecola solo per forme recidivanti di sclerosi multipla in pazienti che hanno avuto una risposta inadeguata ad almeno due terapie modificanti la malattia (DMT) e non possono essere trattati con altri medicinali.

Leggi tutto...

Sottocategorie

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis