Pin It

foto 4 contraffazioneIl National Crime Agency inglese ha lanciato l'allarme per le morti provocate da pillole provenienti dalla Cina contenenti il farmaco fentanyl, un potente antidolorifico a base di oppio. Le cifre dell'agenzia inglese dimostrano che il fentanil è collegato a una media di otto morti al mese negli ultimi 14 mesi, mentre nel 2015 erano solo di 2,7 al mese. Le autorità del Regno Unito stanno valutando di decretare lo stato di urgenza sanitaria per lottare contro il fenomeno che colpisce tutto il Paese. La medicina, è 40 volte più forte dell'eroina e 100 volte più potente della morfina. Grazie alle immediate indagini effettuate dalla polizia, si è appurato che il farmaco può essere facilmente acquistabile sul web.

Il fentanyl produce effetti simili a quelli della morfina

Poco più di un anno fa, anche le autorità canadesi hanno segnalato 160 morti tra i tossicodipendenti stroncati dagli effetti del fentanyl di provenienza cinese. Ma questo terribile fenomeno non è solo canadese, già a luglio 2016 la DEA aveva lanciato l'allarme con la pubblicazione di un report dove si evidenziava la pericolosità del fentanyl di contrabbando e il fatto che il suo utilizzo stesse progressivamente aumentando negli Stati Uniti. Le autorità sanitarie americane hanno riscontrato che il potente antidolorifico, l'anno scorso ha provocato la morte di 4000 persone. Il fentanyl è un farmaco sintetizzato per la prima volta negli anni Sessanta e produce effetti simili a quelli della morfina, tra cui una forte diminuzione della percezione del dolore, che nel caso del suddetto medicinale è particolarmente rapida.

Gli oppioidi sono prodotti in maniera sintetica, mentre gli oppiacei, come la morfina, sono derivati dell'oppio, il lattice che si estrae dal papavero officinale. Insieme ad altri farmaci, viene usato per anestetizzare i pazienti prima delle operazioni chirurgiche e viene prescritto per i casi più gravi di dolore cronico. Cento microgrammi di fentanyl equivalgono più o meno a 30 milligrammi di morfina. Il fentanyl appartiene alla classe delle fenilpiperidine. Si tratta di un agonista forte del recettore μ, dotato di elevatissima attività oppioide intrinseca. Il medicinale è disponibile in formulazioni farmaceutiche adatte alla somministrazione per via orale, per via inalatoria, per via transdermica e per via parenterale.  

©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis