Pin It

consigliere-forza-italia-Il Dottor Luigi di Palma, Consigliere comunale di Forza Italia a Peschiera Borromeo, è il proponente e firmatario di una mozione rivolta alle fasce deboli della cittadinanza per l'istituzione di un paniere di prezzi ridotti di farmaci da banco e otc di libera vendita. La maggioranza e il CDA dell'Azienda comunale hanno bocciato la proposta, ed è seguita immediatamente la pubblica denuncia del Consigliere con un comunicato e un video diffuso a tutti gli organi di stampa.

La spesa per i farmaci da banco e per gli otc, nei periodi invernali, occupa una pesante voce nei bilanci familiari

«Nell'ultimo Consiglio Comunale del 25 Luglio - si legge nella nota stampa -, prima della pausa estiva, la maggioranza, su indicazione del Consiglio di Amministrazione delle Farmacie Comunali, ha bocciato la mozione di Forza Italia che chiedeva l'istituzione di un paniere a prezzi ridotti di farmaci da banco e otc di libera vendita, e che in altri comuni come quello di San Donato Milanese ha fatto volare ricavi e utili delle Farmacie Comunali».

Il Dottor Luigi di Palma nella video denuncia spiega come la maggioranza che amministra Peschiera Borromeo abbia poca attenzione per le fasce deboli della cittadinanza «Non è la prima volta che lo dimostrano»; come il CDA delle Farmacie Comunali abbia alcune gravi lacune gestionali e allo stesso tempo come non operi con la vocazione sociale che l'azienda comunale dovrebbe avere.

«Per ideologia politica - commenta il Segretario cittadino di Forza Italia, Mario Orfei - la maggioranza non riesce a cogliere le necessità dei peschieresi su questo argomento. La spesa per i farmaci da banco e per gli otc, nei periodi invernali, occupa una pesante voce nei bilanci famigliari. Sempre più lontani dai problemi reali».
«Forza Italia dice basta - ha commentato il Capogruppo consiliare di Forza Italia Carla Bruschi - ad una gestione dell'Azienda Farmacie Comunali che nulla a che vedere con la vocazione sociale di questo patrimonio dei peschieresi. Gli utili delle Farmacie comunali devono tornare ai cittadini di Peschiera Borromeo in facilitazioni per l'acquisto dei farmaci sempre più cari. Con l'arrivo dei periodi freddi, tagliare la spesa di una famiglia per i farmaci da banco e a quelli di automedicazione è davvero un aiuto concreto al quale non ci si può sottrarre solo per ideologia politica. Ci sono realtà vicine a noi che effettuano sconti importanti, la nostra Azienda Comunale se lo può permettere, gli utili ci sono da investire e numerosi indicatori economici hanno anche confermato che con un investimento del genere oltre che i ricavi aumenterebbero anche gli utili. Con l'aumento dei volumi gli sconti sarebbero assorbiti dalle case produttrici e dai distributori, innescando così un meccanismo virtuoso - conclude Bruschi - che creerebbe altri utili da rinvestire per la comunità».

 

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis