Pin It

starnuto virusIl National Health Service inglese ha annunciato che è partito un nuovo servizio per evitare visite dal medico e l'uso inappropriato di antibiotici. I pazienti con mal di gola potranno andare in farmacia, sottoporsi ad un test e sapere se hanno un'infezione batterica o virale. Il National Health Service con questa nuova strategia spera di risparmiare milioni di sterline.

Il servizio testato inizialmente su 35 farmacie, ha sopposto i pazienti ad un prelievo con un tampone, che è stato usato per un test che misura la presenza di alcuni zuccheri sulla lingua il cui risultato arriva dopo cinque minuti. Quelli positivi per infezione batterica hanno ricevuto la prescrizione per l'antibiotico, che non ha alcun effetto per quelle virali, direttamente in farmacia, senza bisogno di andare dal medico di base. "Tutto quello che riduce l'uso inappropriato degli antibiotici, è una buona cosa", spiega Adam Roberts dell'University College di Londra. "I dati iniziali mostrano che usando questo kit su 360 persone, solo a 36 è stato prescritto l'antibiotico ed è già un ottimo risultato". Dopo la fase pilota l'iniziativa verrà estesa via via a tutte le farmacie inglesi nel corso del prossimo anno. Si stima che più di 700.000 persone muoiano ogni anno, nel mondo, a causa di infezioni resistenti ai farmaci. In Europa sono oltre 4 milioni le infezioni da antibiotico resistenza che si registrano ogni anno e circa 37 mila decessi. In Italia le infezioni correlate all'assistenza intra-ospedaliera colpiscono ogni anno circa 284.000 pazienti causando circa 4.500-7.000 decessi. Le più comuni infezioni sono polmonite (24%) e infezioni del tratto urinario (21%).

©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis