Pin It

regione friuliLa Regione Friuli Venezia Giulia ha reso noto che venerdì 4 novembre 2016 alle ore 18:00 si è conclusa la seconda fase dell'interpello dei vincitori, per la scelta delle 45 sedi farmaceutiche, avviato domenica 2 ottobre 2016 ai sensi dell'articolo 10 del bando di concorso. L'esito delle scelte effettuate dai vincitori interpellati è così sintetizzabile: accettate n. 28 sedi farmaceutiche; non abbinate/non accettate/rifiutate n.17 sedi farmaceutiche.

Inoltre, continua la nota, ai sensi dell'art.11 del bando di concorso, nonché della normativa regionale vigente in materia di esercizi farmaceutici (LR n. 43/1981) l'Amministrazione regionale comunicherà le assegnazioni delle sedi farmaceutiche alle Aziende per l'assistenza sanitaria competenti per territorio per gli adempimenti conseguenti. Anche nella Regione Veneto è stato effettuato l'interpello dei vincitori delle sedi messe a concorso. La procedura si è svolta dal 6 novembre all'11 novembre. Il 4 novembre, inoltre, la stessa amministrazione ha pubblicato un nuovo elenco che presenta informazioni relative alle sedi che risultano interessate da contenziosi presso il tribunale amministrativo regionale. È possibile prendere visione della lista sul sito internet della stessa Regione: il documento fornisce uno stato dell'arte su ciascun caso, riepilogando l'esito dei ricorsi, gli eventuali appelli al Consiglio di Stato e le eventuali ulteriori determinazioni comunali. Mentre, in Calabria, domenica 13 novembre, sono iniziate le procedure di interpello dei vincitori per la scelta delle nuove sedi farmaceutiche da assegnare nell'ambito del concorso straordinario. L'interpello terminerà venerdì 18 novembre 2016, alle ore 18:00. La Regione ha ricordato ai concorrenti che occorre "verificare il corretto funzionamento dell'indirizzo Pec attualmente inserito nella piattaforma ministeriale e sul quale pervengono tutti gli avvisi relativi alla scelta, all'accettazione e all'assegnazione delle sedi farmaceutiche". "L'omessa risposta all'interpello – conclude l'ente – comporta l'esclusione dal concorso. L'iscrizione all'Ordine dei farmacisti è requisito necessario".  

©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis