Pin It

RaccaLa presidente di Federfarma, Annarosa Racca, in un'intervista rilasciata ad una testata di categoria, ha sdrammatizzato sulla bagarre che si è scatenata durante l'assemblea nazionale del sindacato dei titolari di martedì scorso a Roma, parlando di ordinarietà per una "categoria vivace" e delle "polemiche dettate dalla campagna elettorale che vedrà al voto il sindacato il prossimo anno".

La presidente ha sottolineato l'importanza delle modifiche allo Statuto, prima dell'approvazione del ddl Concorrenza, in particolare quelle finalizzate a introdurre misure che consentano l'iscrizione delle farmacie di capitale, per non correre il rischio che queste nuove realtà diano vita ad un loro sindacato, minando così l'unità del sistema farmacia. Rispetto, poi, alle modifiche statutarie, che prevedono anche di riportare il Consiglio di presidenza a 21 componenti, contro gli 11 attuali, Racca ha evidenziato che si tratta solo di una proposta per aumentare la collegialità. L'idea è di tornare ad un Consiglio con una rappresentanza di tutte le regioni per avere decisioni più complete e partecipate.

©Redazione 

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis