Pin It

Presidente MandelliIl presidente della Fofi, Andrea Mandelli, intervenuto alla Cerimonia del Caduceo che si è tenuta a Catanzaro il 27 febbraio, ha fatto il punto sulle problematiche che negli ultimi anni hanno attanagliato la professione del farmacista.

Anche i farmacisti, come molte altre professioni, vivono un particolare periodo di crisi e di cambiamento, ha dichiarato Mandelli, e proprio per questo motivo " la federazione ha cercato di essere al passo con questo cambiamento, facendo in modo di concentrare l'attività federale sulla professionalità". Inoltre, il presidente della Fofi ha tracciato le linee programmatiche federali: farmacia dei servizi, aderenza terapeutica e fascicolo elettronico sanitario. "La farmacia dei servizi è il fiore all'occhiello della categoria, in quanto evidenzia che il farmacista non è solo un dispensatore di farmaci, ma un professionista protagonista della sanità".

Altro ruolo importante è quello nell'aderenza alla terapia: "il farmacista può seguire il paziente da vicino, facendo in modo che segua correttamente la terapia, con un notevole risparmio per le casse dello Stato". Ultimo punto da sottolineare è la creazione del fascicolo elettronico farmaceutico all'interno di quello elettronico sanitario:" una svolta importante per la professione perchè legittima il farmacista come protagonista nel futuro della Sanità". Infine, il presidente Mandelli conclude con l'augurio che i farmacisti possano aiutarsi fra loro per svolgere bene la professione, tenendo presente che il camice deve essere considerato "patrimonio" del farmacista.

©Redazione

 

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis