Pin It

in farmacia per i bambiniGrande partecipazione alla raccolta umanitaria nazionale della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus “In farmacia per i bambini” in occasione della Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia. Sono stati 6.000 i prodotti pediatrici raccolti il 20 novembre 2015 in 75 farmacie di tutta la provincia con l’indispensabile opera di 146 volontari grazie alla generosità della cittadinanza con un incremento del 45% rispetto al 2014 (l’anno scorso durante la seconda edizione ne erano stati donati 4.120 in 48 farmacie), la raccolta regionale si è attestata a 11.700 in un totale di 141 farmacie con 265 volontari. Farmaci, alimenti per l’infanzia e prodotti baby care sono stati consegnati a 10 enti socio assistenziali che aiutano l’infanzia in condizioni di bisogno a Verona e provincia (29 in tutto il Veneto).

La raccolta umanitaria “In Farmacia per i bambini” ha goduto tra gli altri del patrocinio del Comune di Verona e della Regione Veneto. A livello nazionale sono state 1.115 le farmacie aderenti , 258 enti beneficiari e, in Haiti, l'Ospedale pediatrico Saint Damien, 1.850 volontari, 117.000 i “Cruciverba dei diritti” distribuiti per la sensibilizzazione sui diritti dei bambini, 165.000 le confezioni raccolte.

«Ottimo il risultato di Verona che ha quantificato oltre la metà dei farmaci raccolti in Veneto grazie anche alla presenza di 75 farmacie, il 50% di tutte le farmacie venete partecipanti. Federfarma Verona sostiene fin dal suo primo anno di vita la raccolta umanitaria della Fondazione Francesca Rava che si aggiunge ad altri eventi benefici sul territorio perché la farmacia si sta configurando sempre più come presidio sociale oltreché sanitario. Siamo particolarmente orgogliosi del fatto che i cittadini credano nelle iniziative che si svolgono in farmacia e le supportino con la loro generosità – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. Il continuo incremento delle donazioni e della partecipazione delle farmacia in favore dei bambini più bisognosi del nostro territorio è particolarmente necessario in questo periodo di crisi che, al di là delle proiezioni, sta continuando a insistere su una larga fascia di popolazione».

«Siamo molto grati alla sensibilità dei cittadini che sentono come proprio questo progetto umanitario e contemporaneamente vediamo che aumenta in misura esponenziale il senso di responsabilità dei farmacisti nei confronti del disagio sociale del proprio territorio - commenta Elena Vecchioni, coordinatrice veronese e veneta de “In Farmacia per i bambini” - . Un grazie particolare ai volontari senza i quali il nostro progetto non potrebbe concretizzarsi e ai media che ci hanno sopportato con grande partecipazione comprendendo la portata di questa raccolta umanitaria».

«La raccolta di farmaci da banco, alimenti per l’infanzia e altri prodotti pediatrici di questa terza edizione di “In farmacia per i bambini” è cresciuta ancora rispetto all’anno precedente. Siamo entusiasti dopo tantissimo lavoro, dei risultati della raccolta dalle farmacie e dal mondo delle aziende, dei riscontri dai volontari e farmacisti di tutta Italia, che hanno testimoniato il grande cuore degli italiani nonostante la difficile situazione economica. I prodotti già consegnati agli enti beneficiari stanno aiutando tantissimi bambini, tra i quali anche bambini migranti. Un container è in preparazione per Haiti ove l’emergenza sanitaria per milioni di bambini è quotidiana» ha dichiarato Mariavittoria Rava, presidente della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus.

L’iniziativa ha avuto la Medaglia del Presidente della Repubblica, il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, delle Regioni Campania, Lazio, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Sardegna, Veneto, dei Comuni di Milano, Bologna, Firenze, Genova, Napoli, Torino, Verona, Casteggio. 

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis