Pin It

EMA 2L'Agenzia Europea dei Medicinali ha incentrato la sua relazione annuale sulla valutazione dei farmaci, sul sostegno alla ricerca e sullo sviluppo di nuovi medicinali innovativi. Il rapporto sottolinea innanzitutto che nel 2014 l'Agenzia ha raccomandato l'autorizzazione alla commercializzazione di 82 nuovi farmaci per uso umano. Rispetto al 2013, il numero di richieste di designazione orfana è cresciuto del 63%, mentre la consulenze scientifiche relative ai farmaci per uso umano, sono aumentate del 16%.

La relazione mette in evidenza anche i principali progetti che l'Agenzia ha messo in cantiere nel 2014 per facilitare l'accesso ai migliori farmaci da parte dei pazienti, come per esempio la politica sulla pubblicazione dei dati clinici; il coinvolgimento dei malati nelle discussioni sui rischi e sui benefici dei medicinali valutati dal Comitato per i Farmaci per Uso Umano, l'avvio di un progetto pilota sui percorsi adattivi e l'implementazione di diverse nuove forme legislative.

Lo studio ha dimostrato che la consulenza scientifica dell'Ema rappresenta un importante aiuto per le aziende che hanno in corso lo sviluppo di un farmaco. Infatti, le società farmaceutiche che hanno modificato i loro piani di sviluppo clinico in conformità alle raccomandazioni dell'Ema, hanno avuto maggiori possibilità di ottenere l'autorizzazione all'immissione in commercio dei propri medicinali.

Secondo l'Agenzia Europea dei Medicinali, la consulenza fornita dal proprio Gruppo di Lavoro per la Consulenza scientifica, offre l'opportunità di avviare uno scambio di pareri scientifici con le aziende farmaceutiche su tutti gli aspetti dello sviluppo di un medicinale e, dovrebbe essere richiesta dalle stesse con un anticipo sufficiente a garantire l'attuazione delle eventuali modifiche.

©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis