Pin It

foto 5 epatite CI nuovi farmaci per sconfiggere il virus dell' epatite C saranno prodotti a Latina. Questa la scelta di due multinazionali che effettueranno la produzione di queste molecole a livello globale. In Italia, i malati di epatite C sono oltre un milione e quelli potenzialmente trattabili sono circa 300 - 440mila. L'obiettivo del Servizio Sanitario è quello di eliminare il virus dal nostro Paese, che ad oggi ha un costo di circa un miliardo di euro l'anno.

Considerando poi una suddivisione per stadio della malattia, emerge che in termini di costi diretti la cirrosi è al primo posto, con oltre 200 milioni di euro sostenuti dal servizio sanitario, seguita dall'infezione da Hcv cronica con 125-126 milioni di euro e dai trapianti di fegato che pesano per circa 40 - 45 milioni di euro. Quindi, visto l'ammontare del peso economico, l'unica soluzione è far guarire completamente questi malati grazie ai nuovi farmaci. Di questi, ne sono già stati approvati quattro e altri tre sono in arrivo: tutti garantiscono la guarigione nella quasi totalità dei casi.

Dopo il sofosbuvir, primo farmaco approvato in Italia, è arrivato il simeprevir. I due medicinali abbinati, guariscono dal virus senza bisogno di interferone e di ribavirina. Per il momento, i farmaci sono disponibili solo in ospedale e solo per i malati che sono monitorati nell' assunzione. Questa scoperta rivoluzionaria è arrivata dopo diversi anni di ricerca e investimenti milionari. Nonostante la crisi, l'Italia si è impegnata, nel giro di pochi anni, ad eradicare il virus dell' epatite C.

Malgrado ancora oggi i costi risultino eccessivamenter elevati, il nostro Sistema sanitario sta cercando la via per arrivare a curare tutti i malati, cominciando dai casi più gravi. Si pensa che entro il 2030, la voce epatite C potrà essere trasferita nei libri di storia della medicina così come è già accaduto in passato con la peste o con il vaiolo.

©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis