News dal Web

asmaAlcuni ricercatori statunitensi hanno dimostrato che nei pazienti che soffrono di asma bronchiale l'assunzione di antiacidi indurrebbe una variazione del microbioma delle vie aeree che sarebbe associato ad una ridotta risposta ai farmaci corticosteroidi. Infatti, i ricercatori hanno confrontato i microbiomi delle vie aeree in 6 pazienti CR trattati con antiacidi e in 9 pazienti con asma CR che non avevano assunto PPI o H2 bloccanti. Dall'analisi è emerso che i pazienti trattati con i farmaci antiacidi avevano una percentuale più elevata di Firmicutes (batteri gram-positivi), a causa di un aumento degli Streptococchi e una diminuzione dei proteobatteri. Secondo gli autori, l'espansione degli Streptococchi può verificarsi a causa di diversi fattori che forniscono le condizioni favorevoli alla crescita degli Streptococchi nelle vie respiratorie. Tali condizioni sono per esempio gli scambi aerodigestivi causati dalla GERD, la risposta diretta ai farmaci e/o le alterazioni nell'ecologia del microambiente delle vie aeree e di quelle digestive.

Leggi tutto...

francobollo dellamoreSi tratta di una pellicola rettangolare composta da una molecola chiamata "sildenafil", disponibile in vari dosaggi da 25, 50, 75 e 100 milligrammi. A differenza dalle altre pillole dell'amore: potrà essere usata sotto la lingua per evitare disagi sotto le lenzuola, potrà essere assunta anche a stomaco pieno, con un assorbimento più rapido e sarà più semplice da tenere nascosta. L'unico elemento invariato rimane la prescrizione medica.

Leggi tutto...

contraccezione ormonaleUno studio condotto dai ricercatori del Dipartimento di biologia molecolare e cellulare dell'Università della California a Berkeley ha individuato due molecole capaci di influenzare la mobilità degli spermatozoi esaminando i composti estratti da alcune piante utilizzate dalla medicina tradizionale a fine anticoncezionale. In entrambi i casi si tratta di triterpenoidi: il lupeolo, presente in mango, aloe vera e radice di tarassaco e la pristimerina, contenuta nel rampicante Tripterygium wilfordii. I ricercatori hanno osservato che piccole dosi di queste molecole sono in grado di bloccare l'afflusso di calcio senza per questo danneggiare i gameti.

Leggi tutto...

diabete stopDurante il congresso nazionale di diabetologia, organizzato dall'Associazione Medici Diabetologi a Napoli sono stati presentati i dati dello studio internazionale Leader1, da cui è emerso che un farmaco antidiabete degli agonisti del recettore del GLP-1 ha dimostrato nelle persone con diabete di tipo 2, di ridurre del 22 per cento il rischio di morte per cause cardiovascolari e del 15 per cento la mortalità per tutte le cause. Inoltre, il medicinale sembra anche ridurre il rischio di peggioramento della malattia renale, anche in questo caso del 22 per cento, nelle persone a elevato rischio cardiovascolare.

Leggi tutto...

farmacisti disoccupatiSabato 20 maggio, Unifarm consegnerà a oltre 300 farmacisti gli attestati di 'Junior Expert in Farmacia Clinica', nell'ambito del percorso formativo Farmaclinic Unilife che ha lo scopo di acquisire competenze orientate a gestire meglio il paziente in alcune aree tematiche (piccoli disturbi dermatologici, disturbi stagionali, raffreddore, tosse, o dell'apparato gastroenterico e nell'area infiammazione e dolore) attraverso l'adozione di protocolli standardizzati e certificati derivati dal Master Universitario di Clinical Pharmacy promosso da SIFAC e svolto presso le Università di Cagliari, Milano e Granada (Spagna). Unilife è una rete di 290 farmacisti soci di Unifarm presenti in Trentino Alto Adige, Veneto, Sardegna, e Liguria.

Leggi tutto...

farmaci cassetto 2Secondo il Report sui furti di farmaci che l'Aifa ha pubblicato nei giorni scorsi sul proprio sito, dopo i picchi del 2014-2015, i furti di medicinali ai danni di magazzini ospedalieri o depositi farmaceutici così come gli assalti ai Tir dei distributori sembrano ridiscesi stabilmente a livelli fisiologici. Nel 2014 gli ospedali italiani hanno subito 37 furti di farmaci, nel 2015 soltanto uno e nel 2016 sette in tutto. Stessa curva se il parametro è il numero di confezioni trafugate: dal picco del secondo semestre 2013, quando furono rubati poco meno di 800 mila pezzi, si scende alle 80mila circa della seconda metà del 2016, con un sussulto nel 2015 imputabile principalmente a un furto ai danni di un'azienda farmaceutica riguardante oltre 200 mila confezioni, poi ritrovate nei giorni successivi.

Leggi tutto...

farmaci omeopaticiDopo la richiesta del Comitato nazionale per la bioetica di modificare il sistema di etichette riguardante i preparati omeopatici al fine di ridurre "potenziali effetti confondenti e di garantire l'obiettivo di un'informazione corretta, completa e realmente comprensibile", Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese, ha controbattuto fermamente:" lo screditamento che in Italia sta vivendo l'omeopatia non ha precedenti in nessun Paese d'Europa. Alla vigilia della consegna dei dossier per il rinnovo dell'autorizzazione all'immissione in commercio da parte delle aziende che in Italia producono farmaci omeopatici, ecco l'ennesima polemica contro il settore, questa volta da parte del Comitato di Bioetica che va ad alimentare la grande disinformazione che investe il comparto".

Leggi tutto...

omeoimprese1Dopo la richiesta del Comitato nazionale per la bioetica di modificare il sistema di etichette riguardante i preparati omeopatici al fine di ridurre "potenziali effetti confondenti e di garantire l'obiettivo di un'informazione corretta, completa e realmente comprensibile", Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese, ha controbattuto fermamente:" lo screditamento che in Italia sta vivendo l'omeopatia non ha precedenti in nessun Paese d'Europa. Alla vigilia della consegna dei dossier per il rinnovo dell'autorizzazione all'immissione in commercio da parte delle aziende che in Italia producono farmaci omeopatici, ecco l'ennesima polemica contro il settore, questa volta da parte del Comitato di Bioetica che va ad alimentare la grande disinformazione che investe il comparto".

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis