News dal Web

giornata del sollievoSi svolgerà domenica 28 maggio la XVI Giornata nazionale del Sollievo, ovvero il sollievo dal dolore per chi è arrivato alla fine della vita a causa di una malattia e ha bisogno di terapie e farmaci efficaci, quanto di cura umana. La Giornata promossa dal Ministero della Salute, dalla Conferenza delle Regioni e dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti, si pone l'obiettivo di informare i cittadini sulla legge 38/2010 relativa alle terapie del dolore, approvata all'unanimità e considerata un modello di eccellenza in Europa. Quest'anno le farmacie hanno collaborato alla diffusione dei questionari realizzati dall'Osservatorio di monitoraggio delle cure palliative e della terapia del dolore. I dati raccolti attraverso i 13.000 questionari indicano che le persone più aggiornate e consapevoli dei propri diritti in materia di cure palliative sono quelle con titoli di studio più elevati.

Leggi tutto...

gravidanza farmaci asmaDa un recente convegno dell'American Academy of Allergy, Asthma and Immunology svoltosi ad Atlanta è emerso che se fino a poco tempo fa la tendenza era quella di non somministrare alcun farmaco per l'asma alle donne in gravidanza per paura degli effetti sul bambino, oggi tutti gli studi concordano nel sostenere che un'asma ben controllata non solo non influenza negativamente la gravidanza, bensì riduce quei problemi sul feto legati alle difficoltà respiratorie della madre. La strategia più utilizzata è quella di somministrare beclometasone e fluticasone in associazione a broncodilatatori a lungo termine.

Leggi tutto...

antibiotico polmoniteUn nuovo studio presentato all'American Thoracic Society International Conference 2017 ha dimostrato che quasi un adulto su quattro con polmonite non risponde agli antibiotici prescritti dal medico. I ricercatori della Los Angeles BioMed hanno esaminato i documenti relativi a 251.947 pazienti adulti che sono stati trattati tra il 2011 e il 2015 con una sola classe di antibiotici (beta-lattamici, macrolidi, tetracicline o fluorochinolone) a causa di una polmonite non trasmessagli in ospedale. Il "fallimento del trattamento" è stato definito come la necessità di prolungare l'uso di antibiotici, interromperlo, farsi visitare in pronto soccorso o farsi ricoverare entro 30 giorni dalla prescrizione iniziale. Il tasso totale di fallimento antibiotico era del 22,1% e aumentava in presenza di alcune caratteristiche come l'età avanzata o la concomitanza di altre malattie. I tassi di fallimento per classe di antibiotici sono stati: beta-lattamico (25,7%), macrolidi (22,9%), tetraciclina (22,5%) e fluorochinoloni (20,8%).

Leggi tutto...

viagraUno studio condotto da un'equipe di ricercatori della New York University ha dimostrato che assumere Viagra non causa il melanoma. Quindi, è stata smentita l'ipotesi di un rapporto di causa ed effetto tra il rischio dell'aggressivo tumore della pelle e l'assunzione del farmaco per le disfunzioni sessuali. Gli scienziati hanno analizzato i dati provenienti da cinque studi in materia, pubblicati tra il 2014 e il 2016, che hanno incluso un totale di 866.049 uomini, di cui 41.874 con una diagnosi di melanoma. Hanno così osservato un aumento complessivo dell'11 per cento del rischio di sviluppare il melanoma tra gli utilizzatori del farmaco inibitore del PDE5. Ma hanno ipotizzato che, se un rapporto di causa ed effetto esiste, non è dovuto a un rischio maggiore di ammalarsi, perché chi ne ha assunto grandi quantità non ha avuto un aumento significativo del rischio di melanoma né della sua aggressività rispetto a chi ne assumeva in piccole quantità.

Leggi tutto...

EMA sede pugliaIl Consiglio regionale della Puglia ha approvato all'unanimità una mozione a firma di Saverio Congedo che impegna il Presidente della Regione Puglia affinché il Governo regionale assuma tutte le possibili iniziative perché la Puglia possa essere candidata ad ospitare la nuova sede dell'Ema. Nella mozione si evidenzia che "la Puglia, per posizione geografica ed infrastrutture (aeroporti, poli universitari e di ricerca) nonché per la presenza su tutto il territorio di primarie società farmaceutiche, può risultare strategica e quindi concorrere ed ambire ad essere candidata italiana a sede dell'Ema".

Leggi tutto...

vaccino farmacieIl presidente della Fofi, Andrea Mandelli, dopo l'approvazione del decreto legge sull'obbligatorietà dei vaccini a scuola ha commentato:" l'obbligatorietà dei vaccini a scuola è un fattore importante. Il diritto alla salute, infatti, passa anche per la vaccinazione. La scienza dice che grazie ai vaccini molte malattie pericolose sono state debellate e l'invito è a diffidare delle informazioni, spesso più simili a leggende metropolitane, che si possono ricavare da Internet, tanto più se non si hanno gli strumenti per valutarne l'attendibilità. Per questo ritengo necessario pensare a soluzioni innovative. Magari prevedendo che i medici possano effettuare le sole vaccinazioni, non visite o prescrizioni, all'interno delle farmacie, luoghi idonei dal punto di vista igienico e sanitario".

Leggi tutto...

Diabete 2Durante il Forum "Insieme per il diabete", organizzato ieri a Milano da Diabete Italia con il patrocinio di Regione Lombardia, si è fatto il punto sulla riforma sanitaria regionale e in particolare sulla presa in carico del paziente diabetico sul territorio. Ma secondo i medici di famiglia e le farmacie, non ha senso parlare di presa in carico del paziente cronico senza risolvere i problemi che questi stessi pazienti devono affrontare per farsi prescrivere un farmaco di ultima generazione e andare poi a ritirarlo. Per la presidente nazionale di Federfarma, Annarosa Racca, le aperture che i due Piani ministeriali su cronicità e diabete riconoscono alla farmacia vanno nella giusta direzione perché mirano a integrare nel Ssn gli esercizi farmaceutici.

Leggi tutto...

emaL'Agenzia Europea dei Medicinali ha avviato una revisione dei medicinali contenenti l'antibiotico vancomicina come parte di una strategia per aggiornare le informazioni del prodotto di agenti antibatterici meno recenti nell'ambito della lotta contro la resistenza antimicrobica. Lo scopo è quello di assicurare che antibiotici sicuri ed efficaci rimangano disponibili per i pazienti nel territorio UE. La vancomicina è un farmaco antibiotico che fa parte, insieme con la teicoplanina, della classe dei glicopeptidi. Sono molecole ad alto peso molecolare, che agiscono inibendo la polimerizzazione della parete del peptidoglicano dei batteri gram positivi.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis