News dal Web

cannabinoidiVia libera dalle commissioni Affari sociali e Giustizia, in prima lettura, alla proposta di legge sulla cannabis terapeutica. Il provvedimento sarà ora sottoposto rapidamente al parere delle altre commissioni competenti e il Ddl andrà al voto dell'Aula. Il provvedimento è calendarizzato per giovedì 28 settembre. "I primi emendamenti al ddl, che sono stati bocciati - ha spiegato il presidente della XII commissione, Mario Marazziti - miravano in pratica a fare del testo attuale un testo analogo a quello precedente lo stralcio della parte riguardante la più generale liberalizzazione della cannabis. Infatti, il Ddl attualmente all'esame è relativo solo all'uso terapeutico della cannabis. I primi emendamenti, invece, reintroducevano appunto nel testo sulla cannabis terapeutica anche gli altri aspetti relativi alla più generale liberalizzazione della cannabis". "Il relatore - ha concluso Marazziti - si è dunque dimesso a sostegno della necessità di un testo di legge che affronti la questione della liberalizzazione in modo ampio".

Leggi tutto...

concorso-farmacie-assegnazione-sediI magistrati francesi non transigono. Nonostante il 10% delle farmacie siano in condizioni di fragilità economica, continuano a valutare come eccessiva la loro remunerazione per le casse dello Stato. In vista chiusure per il 50% delle attività, liberalizzazione dei farmaci senza ricetta e apertura della proprietà al capitale.

Leggi tutto...

Ema SedeÈ stata presentata ufficialmente ieri pomeriggio al Consiglio dell'Unione europea, a Bruxelles, dal sindaco di Milano Beppe Sala e dal presidente della Regione Roberto Maroni, la candidatura di Milano ad ospitare l'Agenzia europea del farmaco. Sono in tutto 19 le offerte per ospitare l'Agenzia nel post Brexit, presentate entro la scadenza, il 30 luglio. Oltre a Milano, corrono Amsterdam, Atene, Barcellona, Bonn, Bratislava, Bruxelles, Bucarest, Copenhagen, Dublino, Helsinki, Lille, Porto, Sofia, Stoccolma, Malta, Vienna, Varsavia e Zagabria. La Commissione Ue pubblicherà una valutazione delle offerte il 30 settembre, basandosi sui criteri stabiliti dai 27 nel Consiglio europeo a giugno. La decisione finale sarà a novembre con un voto a 27 al Consiglio affari generali.

Leggi tutto...

nuovo farmacoLa Commissione europea ha approvato tocilizumab, farmaco biologico anti-recettore interleuchina 6 (IL-6), prima terapia per l'arterite a cellule giganti (Acg), malattia autoimmune cronica potenzialmente letale. Il via libera europeo si basa sui risultati dello studio di fase III GIACTA. Nell'Acg i vasi sanguigni della testa e del collo, così come l'aorta, si infiammano e si ispessiscono, riducendo il flusso ematico. Ciò può portare a sintomi devastanti, inclusa la cecità irreversibile, ed espone i pazienti al rischio di danno d'organo permanente. A maggio di quest'anno, tocilizumab è stato approvato per il trattamento dell'Acg dalla Food and drug administration negli Usa.

Leggi tutto...

dpcNell'accordo sulla dpc firmato la settimana scorsa in Sicilia da Regione, Federfarma, Adf e Federfarma Servizi rientrano anche Cup, screening del carcinoma del colon-retto, pagamento del ticket, ritiro dei referti ed erogazione di altre prestazioni come l'holter e il recapito domiciliare dei farmaci ai pazienti in Adi. Entro quattro mesi dalla pubblicazione dell'intesa, ogni Azienda sanitaria dovrà redigere un piano di fattibilità per l'attuazione dei servizi concordati a livello regionale e la relativa remunerazione laddove pattuita: 4,50 euro (iva inclusa) per Cup e ticket, 6,50 euro per il ritiro dei referti. Sullo screening del colon-retto, invece, dettagli organizzativi e remunerazione della filiera verranno definiti da ogni singola Asl assieme alle organizzazioni delle farmacie e dei distributori; mentre, recapito domiciliare dei farmaci e servizi di pharmaceutical care verranno programmati da Federfarma e Dipartimenti del farmaco in modo da ottimizzare i percorsi assistenziali e senza oneri aggiuntivi a carico dell'amministrazione.

Leggi tutto...

bugiardino farmaciSecondo la nuova legge sulla concorrenza in caso di modifiche al contenuto del foglietto illustrativo, l'Aifa autorizza la vendita al pubblico delle scorte dei medicinali interessati "prevedendo che il cittadino scelga la modalità per il ritiro del foglietto sostitutivo conforme a quello autorizzato in formato cartaceo o analogico o mediante l'utilizzo di metodi digitali alternativi, e senza oneri per la finanza pubblica". Questa previsione riguarda in particolare la vendita al pubblico delle scorte di medicinali per i quali siano intervenute modificazioni del foglietto illustrativo. Tali modifiche si rendono normalmente necessarie a seguito di variazioni nelle autorizzazioni alle immissioni in commercio dei medicinali.

Leggi tutto...

artrite reumatoideIl presidente dell'Aifa, Stefano Vella, intervenuto, durante il convegno "Artrite Reumatoide: migliorare le aspettative, insieme è possibile" organizzato ieri a Roma, ha evidenziato che bisogna lavorare per rendere più sostenibili i farmaci innovativi, risparmiando su quelli già superati e agendo sull'appropriatezza. "Spendiamo 22mld di euro per i farmaci, 17 di questi sono rimborsati e la maggior parte sono per le cronicità - ha dichiarato il presidente di Aifa - alla luce dell'arrivo dei nuovi farmaci innovativi abbiamo la necessità di sostenere l'accesso alle cure per tutti". "Si sta lavorando su più fronti - ha aggiunto - a cominciare da quello dell'appropriatezza che consentirebbe un importante risparmio e sostenere così i farmaci innovativi, ma anche su linee guida per capire quali sono i farmaci ormai superati. Stiamo anche cercando di velocizzare l'approvazione dei farmaci innovativi, ma serve comunque un confronto tra istituzioni Regioni esperti e cittadini per arrivare a concordare un percorso comune. Bisogna anche fare ricerca sui sistemi sanitari per innovare il modo di portare le cure".

Leggi tutto...

pillola giorno dopoPer la prima volta la "pillola del giorno dopo" entra nel catalogo digitale di una farmacia online. È accaduto nel Regno Unito, dove si può acquistare il contraccettivo d'emergenza sul sito della web-pharmacy Chemist-4-U, al prezzo di 4,99 sterline, ossia 5,50 euro. Le critiche non si sono fatte attendere: infatti, si teme che prezzo ridotto, acquisto a distanza e recapito a domicilio possano alimentare acquisti facili e abusi. Ma Chemist-4-U non condivide: ogni ordine, spiega la farmacia online, è subordinato alla compilazione di un questionario. In più, non si possono acquistare più di una confezione alla volta (da una pillola) e tre in un semestre. Nel Regno Unito il levonorgestrel e gli altri farmaci per la contraccezione d'emergenza sono distribuiti in tutte le farmacie del territorio, negli ambulatori dei medici di famiglia e nei consultori familiari.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis