News dal Web

pilloleSecondo gli esperti della Società italiana di gerontologia e geriatria, dividere a metà una pillola o magari tritarla, per poi metterla nella minestra o nel purè, oppure ancora ingerirla insieme ad altre sostanze, può comportare rischi insospettabili. Inoltre, alterare la struttura dei farmaci può ridurre l'efficacia della terapia e aumentare il rischio di effetti collaterali, perché in 1 caso su 3 la divisione delle pillole è diseguale e ne comporta una piccola perdita. Di conseguenza il dosaggio che si assume può essere diverso di almeno il 15% rispetto a quello prescritto. Modificando la formulazione dei medicinali assunti e con una corretta valutazione delle difficoltà di deglutizione è tuttavia possibile ridurre fino al 70% la necessità di tritare o dividere i farmaci, diminuendo di conseguenza i possibili eventi avversi.

Leggi tutto...

assofarm-liguriaDomani, 2 dicembre, a Perugia si terrà la Giornata Nazionale delle Farmacie Comunali. L'evento, organizzato da Assofarm, si propone di portare all'attenzione generale le potenzialità della presenza pubblica nella distribuzione farmaceutica e di diffondere alcune delle principali best practices del settore. Inoltre, l'incontro concentrerà i propri lavori sul ruolo delle farmacie comunali nel processo di sviluppo del Sistema Farmaceutico Nazionale. "Abbiamo scelto Perugia non a caso – ha dichiarato il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi – perché Afas è una vera eccellenza nel mondo italiano delle farmacie comunali. Lo è perché soddisfa tutti i principali requisiti di una farmacia sociale moderna: perfetta gestione sanitaria dei presidi farmaceutici, bilanci in ottima salute e per questo in grado di contribuire alla realizzazione delle opere pubbliche dell'ente proprietario, e un management davvero presente non solo nella vita aziendale ma anche nel dibattito sulla sanità regionale umbra".

Leggi tutto...

farmacia chiusaLa Polizia ha scoperto in un anonimo appartamento di Rovigo, intestato a un nigeriano 33enne, una farmacia clandestina in piena regola. Nell'immobile, infatti, sono stati trovati prodotti a base di sildenafil, antidolorifici oppiacei, medicinali capaci di indurre l'aborto e molti altri farmaci, tutti con obbligo di prescrizione e in diversi casi provenienti dall'estero, confezionati in scatolette in lingua straniera. Ora la polizia sta cercando di risalire a chi c'è dietro all'uomo, ma il sospetto è che il nigeriano procurasse medicinali clandestinamente per le comunità straniere che risiedono in città, a partire ovviamente da quella africana.

Leggi tutto...

NAS 2Controlli dei Nas sui farmaci in tutta Italia, con 4 nuovi casi emersi di irregolarità e anche ipotesi di truffa. In una farmacia del Lazio, i Nas di Latina hanno sequestrato decine di confezioni di farmaci privi di fustelle, alcuni ricettari e ricette a carico del Servizio Sanitario Regionale a timbro di un medico di medicina generale. Reato di truffa aggravata anche per un farmacista di Torino. Infatti, i militari del nucleo antisofisticazione hanno rinvenuto all'interno della sua farmacia una ventina di confezioni di farmaci defustellati destinati ad assistiti, ma mai consegnati per i quali, il farmacista richiedeva alla locale Asl l'indebito rimborso. Infine, nella provincia di Agrigento, i Nas di Palermo, nel corso di attività ispettiva presso un negozio di vendita di prodotti e integratori alimentari, hanno proceduto al sequestro amministrativo di centinaia di confezioni di integratori, per un valore di circa 10 mila euro, posti in commercio in assenza della preventiva notifica al Ministero della Salute e con etichetta priva delle indicazioni di legge in lingua italiana.

Leggi tutto...

viagraL'agenzia britannica per la regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) ha annunciato che il sildenafil, trattamento della disfunzione erettile commercializzato con il marchio Viagra, nel Regno Unito sarà riclassificato come farmaco vendibile in farmacia senza ricetta medica. L'MHRA ha affermato che la decisione di riclassificare il Viagra si basa su una valutazione della sua sicurezza, su un parere della commissione britannica per i medicinali per uso umano e su una consultazione pubblica effettuata all'inizio di quest' anno. Inoltre, la riclassificazione come farmaco da banco, potrebbe contribuire a frenare la vendita di versioni contraffatte del farmaco reperibili online. L'agenzia ha indicato che negli ultimi cinque anni ha sequestrato oltre 50 milioni di sterline di farmaci contro la disfunzione erettile venduti senza licenza e contraffatti.

Leggi tutto...

farmaci orfaniSecondo i dati del 1° Rapporto dell'Osservatorio Farmaci Orfani, la spesa sostenuta complessivamente dal nostro Servizio sanitario per i malati rari esenti è di circa € 1,35 miliardi di euro, pari quindi a 1,2 per cento della spesa pubblica totale. La spesa per malato raro, in media, non si discosta di molto da quella di un cittadino con due malattie croniche. Inoltre, il Rapporto OSSFOR presenta un'analisi dell'impatto economico delle malattie rare sul Servizio sanitario e un monitoraggio dell'evoluzione delle politiche sanitarie, della regolazione e gestione delle malattie rare e delle tecnologie per esse sviluppate, in primis i farmaci orfani. La spesa per farmaci orfani sulla spesa farmaceutica pubblica e privata totale è cresciuta in modo significativo tra il 2015 e il 2016: in termini percentuali passa, infatti, dal 3,9 al 4,6 per cento.

Leggi tutto...

farmaci6 socialfarmaPrendere tante pillole ogni giorno: è la politerapia, un fenomeno in aumento, complice anche l'invecchiamento della popolazione. In Italia l'11% degli ultra 65enni prende 10 o più farmaci, circa il 50% assume tra 5 e 9 farmaci. Per aiutarli a curarsi in sicurezza, evitando errori ed effetti collaterali, arriva dagli esperti dell'Università Cattolica e della Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma una guida semplice per la gestione delle politerapie. Il lavoro è stato redatto dal Professor Graziano Onder, geriatra del Centro di Medicina per l'Invecchiamento di Università Cattolica e Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, e dalla Professoressa Alessandra Marengoni dell'Università di Brescia e Ospedali Civili di Brescia. La guida suggerisce alcune strategie che il paziente può mettere in pratica per ridurre i rischi legati alla politerapia. "È bene avere sempre uno schema preciso delle terapie assunte - spiega il Professor Onder - inclusi gli integratori e i prodotti erboristici che possono interferire con il corretto funzionamento di alcuni farmaci".

Leggi tutto...

recupero farmaciD'ora in poi sarà più facile segnalare, a livello europeo, le reazioni avverse ai farmaci. L'Agenzia europea dei medicinali, infatti, ha lanciato la nuova versione di EudraVigilance, il sistema informativo europeo sulle sospette reazioni avverse sui farmaci autorizzati o in fase di sperimentazione clinica all'interno dell'Area economica europea. Con questa nuova versione migliorata del sistema, le aziende e gli sponsor di studi clinici potranno fare le segnalazioni in modo più rapido e migliorare le analisi su questi dati. L'Organizzazione mondiale della sanità e l'Ema redigeranno i rapporti sui casi individuali di sospette reazioni avverse direttamente con EudraVigilance, togliendo questa incombenza ai paesi membri.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis