News dal Web

vaccini 2Il Codacons ha esposto-denuncia per "omicidio colposo, commercio e somministrazione di medicinali guasti" riferendosi ad alcuni studi che descriverebbero una contaminazione dei vaccini e che avrebbe portato alla morte di 13 bambini. Immediata la risposta del Ministero, che ha formalizzato una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma per il reato di procurato allarme. E anche dall'Aifa arriva una smentita ai dati contenuti nell'esposto. Secondo l'Agenzia Italiana del Farmaco infatti non ci sarebbe alcuna relazione fra i decessi e le vaccinazioni.

Leggi tutto...

Nas farmaciI Carabinieri del NAS di Torino hanno dato esecuzione alle ordinanze di applicazione di misure non detentive (obbligo di presentazione alla PG e obbligo di dimora) emesse dal GIP presso il Tribunale di Novara nei confronti di 50 indagati ritenuti, a vario titolo, responsabili dei reati di furto, ricettazione, commercio illecito di sostanze anabolizzanti e in parte stupefacenti e farmaci pericolosi per la salute pubblica. Le indagini, avviate nell'ottobre 2016, hanno consentito di individuare una rete di approvvigionamento e distribuzione al dettaglio di sostanze anabolizzanti e dopanti vietate, destinate a frequentatori di palestre e addetti alla sicurezza presso locali di divertimento. Tali sostanze e farmaci di produzione estera, in particolar modo di origine est-europea, venivano acquistati soprattutto in internet e raggiungevano i destinatari nascosti all'interno di spedizioni postali e di plichi veicolati da corrieri ufficiali.

Leggi tutto...

gravidanza integratoriUno nuovo studio condotto dall'Università Nevada di Las Vegas ha dimostrato che l'assunzione di capsule di placenta, in voga tra le celebrity, ha un effetto minimo o nullo sull'umore postpartum, sul legame materno o sull'affaticamento. La ricerca ha coinvolto 12 donne che hanno assunto capsule di placenta e 15 che hanno assunto pillole placebo nelle settimane successive al parto. Il team di ricerca ha testato l'efficacia delle capsule di placenta nel promuovere vari benefici per la salute, tra cui la comparsa dell'inizio del "baby blues" post-partum e la depressione delle neo-mamme. Il lavoro degli scienziati ha dimostrato che l'ingestione di capsule di placenta produceva piccoli ma rilevabili cambiamenti nelle concentrazioni ormonali delle madri.

Leggi tutto...

pilloleSecondo gli esperti della Società italiana di gerontologia e geriatria, dividere a metà una pillola o magari tritarla, per poi metterla nella minestra o nel purè, oppure ancora ingerirla insieme ad altre sostanze, può comportare rischi insospettabili. Inoltre, alterare la struttura dei farmaci può ridurre l'efficacia della terapia e aumentare il rischio di effetti collaterali, perché in 1 caso su 3 la divisione delle pillole è diseguale e ne comporta una piccola perdita. Di conseguenza il dosaggio che si assume può essere diverso di almeno il 15% rispetto a quello prescritto. Modificando la formulazione dei medicinali assunti e con una corretta valutazione delle difficoltà di deglutizione è tuttavia possibile ridurre fino al 70% la necessità di tritare o dividere i farmaci, diminuendo di conseguenza i possibili eventi avversi.

Leggi tutto...

assofarm-liguriaDomani, 2 dicembre, a Perugia si terrà la Giornata Nazionale delle Farmacie Comunali. L'evento, organizzato da Assofarm, si propone di portare all'attenzione generale le potenzialità della presenza pubblica nella distribuzione farmaceutica e di diffondere alcune delle principali best practices del settore. Inoltre, l'incontro concentrerà i propri lavori sul ruolo delle farmacie comunali nel processo di sviluppo del Sistema Farmaceutico Nazionale. "Abbiamo scelto Perugia non a caso – ha dichiarato il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi – perché Afas è una vera eccellenza nel mondo italiano delle farmacie comunali. Lo è perché soddisfa tutti i principali requisiti di una farmacia sociale moderna: perfetta gestione sanitaria dei presidi farmaceutici, bilanci in ottima salute e per questo in grado di contribuire alla realizzazione delle opere pubbliche dell'ente proprietario, e un management davvero presente non solo nella vita aziendale ma anche nel dibattito sulla sanità regionale umbra".

Leggi tutto...

farmacia chiusaLa Polizia ha scoperto in un anonimo appartamento di Rovigo, intestato a un nigeriano 33enne, una farmacia clandestina in piena regola. Nell'immobile, infatti, sono stati trovati prodotti a base di sildenafil, antidolorifici oppiacei, medicinali capaci di indurre l'aborto e molti altri farmaci, tutti con obbligo di prescrizione e in diversi casi provenienti dall'estero, confezionati in scatolette in lingua straniera. Ora la polizia sta cercando di risalire a chi c'è dietro all'uomo, ma il sospetto è che il nigeriano procurasse medicinali clandestinamente per le comunità straniere che risiedono in città, a partire ovviamente da quella africana.

Leggi tutto...

NAS 2Controlli dei Nas sui farmaci in tutta Italia, con 4 nuovi casi emersi di irregolarità e anche ipotesi di truffa. In una farmacia del Lazio, i Nas di Latina hanno sequestrato decine di confezioni di farmaci privi di fustelle, alcuni ricettari e ricette a carico del Servizio Sanitario Regionale a timbro di un medico di medicina generale. Reato di truffa aggravata anche per un farmacista di Torino. Infatti, i militari del nucleo antisofisticazione hanno rinvenuto all'interno della sua farmacia una ventina di confezioni di farmaci defustellati destinati ad assistiti, ma mai consegnati per i quali, il farmacista richiedeva alla locale Asl l'indebito rimborso. Infine, nella provincia di Agrigento, i Nas di Palermo, nel corso di attività ispettiva presso un negozio di vendita di prodotti e integratori alimentari, hanno proceduto al sequestro amministrativo di centinaia di confezioni di integratori, per un valore di circa 10 mila euro, posti in commercio in assenza della preventiva notifica al Ministero della Salute e con etichetta priva delle indicazioni di legge in lingua italiana.

Leggi tutto...

viagraL'agenzia britannica per la regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) ha annunciato che il sildenafil, trattamento della disfunzione erettile commercializzato con il marchio Viagra, nel Regno Unito sarà riclassificato come farmaco vendibile in farmacia senza ricetta medica. L'MHRA ha affermato che la decisione di riclassificare il Viagra si basa su una valutazione della sua sicurezza, su un parere della commissione britannica per i medicinali per uso umano e su una consultazione pubblica effettuata all'inizio di quest' anno. Inoltre, la riclassificazione come farmaco da banco, potrebbe contribuire a frenare la vendita di versioni contraffatte del farmaco reperibili online. L'agenzia ha indicato che negli ultimi cinque anni ha sequestrato oltre 50 milioni di sterline di farmaci contro la disfunzione erettile venduti senza licenza e contraffatti.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis