News dal Web

foto 10 carenza farmaciIl Protocollo sulle carenze firmato nel settembre 2016 da ministero della Salute, Aifa e filiera del farmaco non ha il valore di un provvedimento amministrativo e dunque non può essere impugnato. E' quanto afferma la sentenza con la quale il Tar Lazio ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato da una ventina di farmacisti-grossisti contro Ministero, Agenzia del farmaco, Federfarma e le Regioni Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia e Veneto. Depositata venerdì scorso, 22 dicembre, la decisione sancisce un pari e patta soltanto in apparenza, perché nelle motivazioni i giudici amministrativi ribadiscono comunque le conclusioni cui erano già arrivati in precedenza. Il Tar, in particolare, ricorda la sentenza 2703 del 22 febbraio scorso, dove si sancisce a chiare lettere che "non risultano ammissibili passaggi dal magazzino della farmacia a quello di grossisti, a prescindere dalla titolarità degli stessi, a titolo di compravendita o comunque oneroso".

Leggi tutto...

farmaci innovativiÈ approdato ieri in Conferenza Stato-Regioni lo schema di decreto del ministero della Salute di concerto con l'Economia riguardante il metodo con cui ripartire il miliardo di euro che la legge di bilancio 2017 ha stanziato per i farmaci innovativi oncologici. Secondo il decreto, il riconoscimento del requisito dell'innovatività dei farmaci avviene secondo i criteri e le modalità fissati dall'Aifa con la determina n. 519 del 2017 e ha una durata massima di trentasei mesi. Dal 2018 il ministero della Salute contribuirà a rimborsare alle Regioni a statuto ordinario e alla Sicilia la spesa regionale di competenza sostenuta per i residenti.

Leggi tutto...

farmaci orfaniIl Comitato per i medicinali per uso umano dell'Agenzia europea per i medicinali ha raccomandato, nel corso dell'ultimo meeting, l'approvazione di sette medicinali, compresi due farmaci orfani, uno dei quali è un prodotto medicinale per terapie avanzate. Il Chmp ha raccomandato la concessione dell'autorizzazione all'immissione in commercio per Alofisel, medicinale per terapie avanzate per il trattamento di fistole perianali complesse in pazienti con malattia di Crohn. Alofisel ha la designazione di farmaco orfano. Inoltre ha raccomandato l'autorizzazione all'immissione in commercio per uso pediatrico per alkindi (idrocortisone), per il trattamento dell'insufficienza surrenalica primaria, un raro disturbo ormonale nei lattanti, nei bambini e negli adolescenti.

Leggi tutto...

donna 2Approda anche in Basilicata il Progetto Mimosa, la campagna contro la violenza sulle donne lanciata a Napoli tre anni fa dall'associazione Farmaciste Insieme. L'iniziativa è stata presentata ieri alla stampa lucana in un incontro ospitato dalla Regione, che oltre ad aver concesso il patrocinio ha anche assicurato un contributo economico. Fulcro della campagna, un opuscolo informativo che fornisce suggerimenti e consigli alle donne vittime di violenza ed elenca i centri di ascolto e accoglienza ai quali rivolgersi in caso di necessità. A distribuire i volantini saranno le farmacie lucane, sulle cui vetrine verrà affissa la locandina istituzionale del Progetto Mimosa.

Leggi tutto...

antidepressivi1Un vecchio farmaco antidepressivo, la clomipramina, potrebbe forse contrastare la sclerosi multipla, in particolare la forma attualmente meno curabile, quella progressiva, che colpisce il 15% di tutti i pazienti. La scoperta si deve a Voon Wee Yong della University of Calgary, in Canada, che ha passato al setaccio una libreria di 1040 farmaci generici da cui ne ha selezionati 249 che si prendono per bocca e possono superare la barriera 'emato-encefalica', ovvero il confine tra sangue e cervello, invalicabile dalla maggior parte delle medicine. Yong ha notato che l'antidepressivo clomipramina può contrastare il danno neurologico a più livelli: il farmaco ha infatti dimostrato di prevenire la neurotossicità, di avere attività antiossidante e di agire contro la proliferazione di cellule immunitarie. Secondo Yong l'antidepressivo clomipramina è quindi un promettente candidato farmaco - semplice da assumere - da testare su pazienti con la grave forma di sclerosi multipla.

Leggi tutto...

spreco farmaciIn occasione della conferenza "Spreco alimentare e farmaceutico, donazioni e Terzo Settore", che si è tenuta ieri a Roma, è stata presentata la piattaforma web #iononsprecoperché, per combattere lo spreco alimentare e farmaceutico. Il portale fornisce informazioni su come donare le eccedenze, buone pratiche per il recupero, come l'asporto dei propri avanzi al ristorante con la 'family bag', e ancora una spiegazione dettagliata della legge 166/2016 entrata in vigore il 14 settembre 2016 che ne disciplina le regole e permette agli operatori dei vari settori (mense scolastiche, ospedali, aziende agricole) di donare i prodotti in eccedenza a scopo solidale e sociale semplificando le procedure ed eliminando gli oneri fiscali per chi partecipa alla filiera di solidarietà. Diversi i soggetti che hanno condiviso il progetto: Banco Alimentare, Banco Farmaceutico, Caritas Italiana, Croce Rossa Italiana, Comunità Sant'Egidio, ANCC-Coop, Federdistribuzione, Fiesa Confesercenti, Legambiente, Cna nazionale, Angem/Oricon, Consorzio Comieco, Italmercati.

Leggi tutto...

omeopatia 3Secondo i dati raccolti da Omeoimprese, l'associazione delle aziende farmaceutiche omeopatiche, sono quasi 9 milioni le persone che nel nostro Paese ricorrono all'omeopatia almeno una volta all'anno. L'identikit parla principalmente di donne (63%) di età compresa fra i 35 e i 54 anni (55% del totale campione) con una buona occupazione e un buon livello di istruzione, che risiedono nel Nord (58%). Inoltre, dal sondaggio emerge che l'80% degli italiani conosce l'omeopatia e chi la utilizza ne apprezza in primis l'assenza di effetti collaterali (14%), l'atossicità (12%) e il grado di efficacia (9%). Con l'omeopatia gli italiani curano soprattutto raffreddori e influenza (59%), patologie articolari o muscolari (26%), problemi gastro-intestinali (25%) allergie e disturbi dell'apparato respiratorio (21%), digestione (19%), insonnia (15%).

Leggi tutto...

dispensare farmaciPer arginare lo spreco delle confezioni avanzate, la Svizzera sperimenta la dispensazione sfusa dei medicinali. È quanto prevede la mozione approvata dal Consiglio nazionale della Confederazione, la camera bassa del parlamento elvetico. Il testo cita alcuni dati provenienti dall'Ufficio federale dell'ambiente, dai quali risulterebbe che il 30% dei farmaci acquistati nel Paese non viene consumato. L'idea non ha trovato critiche e anche il governo si è detto favorevole, condividendo il principio secondo il quale la vendita di farmaci dovrebbe corrispondere il più possibile al consumo effettivo. Come dimostra il caso degli antibiotici che, se usati in un secondo tempo senza prescrizione, rischiano di aumentare le resistenze.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis