News dal Web

salute genericaIl rapporto 2016 dell'Osservatorio civico sul federalismo in sanità, presentato ieri a Roma da Cittadinanzattiva, ha rilevato che aumentano le liste d'attesa per le prestazioni sanitarie, e non solo al Sud. Secondo il documento, ci vogliono quasi quattro mesi in media per una mammografia, che diventano 142 giorni al Sud e nelle Isole. Novantatrè giorni per una colonscopia e 87 giorni per una visita oculistica. "Sono in particolare i cittadini di Abruzzo, Basilicata, Campania, Liguria, Marche, Puglia a segnalare lo scorso anno al Tribunale per i diritti del malato, il problema delle difficoltà di accesso alle prestazioni a causa delle liste d'attesa - si legge nel documento - ma non mancano anche difficoltà per i cittadini della Toscana, dell'Emilia Romagna e dell'Umbria".

Leggi tutto...

FDALa Food and Drug Administration ha approvato Yescarta (axicabtagene ciloleucel), una terapia genica a base di cellule degli stessi pazienti adulti con linfoma, che non hanno risposto o che hanno subìto una ricaduta dopo almeno altri due tipi di trattamento. Yescarta è la seconda terapia genica approvata dalla Fda ed ha la particolarità di trasformare le cellule del malato in un farmaco. Ogni dose di Yescarta – ha spiegato la Fda – è un trattamento personalizzato creato utilizzando il sistema immunitario del paziente, per aiutarlo a combattere il linfoma. Le cellule T del paziente, un tipo di globuli bianchi, vengono raccolte e modificate geneticamente per includere un nuovo gene che punta e uccide le cellule del linfoma. Una volta che le cellule sono modificate, vengono infuse nel paziente.

Leggi tutto...

statineSecondo uno studio condotto dall'Università di Catania e coordinato Francesco Purrello, presidente della Società Italiana di Diabetologia, le statine sono uno strumento fondamentale per prevenire problemi cardiovascolari, ma chi le usa dovrebbe controllare più spesso glicemia ed emoglobina glicosilata, perchè questi farmaci aumentano il rischio di diabete. La ricerca ha analizzato l'effetto di due diverse statine, l'atorvastatina e la pravastatina, su cellule umane e su modelli animali, verificando che questi farmaci possono interferire e ridurre la secrezione di insulina da parte delle cellule beta del pancreas. L'effetto varia a seconda della statina usata.

Leggi tutto...

gastroenterologiaIl presidente dell'Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri, Gioacchino Leandro, ha pubblicato una nota in merito al decreto della Regione Sicilia che introduce schede di monitoraggio per la prescrizione dei medicinali soggetti alle note Aifa 1 e 48. "Condividiamo e apprezziamo la volontà della Regione Sicilia di fare in modo che i farmaci contro il bruciore di stomaco, chiamati per la loro azione Inibitori di Pompa Protonica – PPI (in quanto riducono la secrezione acida e che sono diffusamente conosciuti col termine ambiguo di gastroprotettori), siano prescritti in maniera appropriata – ha affermato Leandro -. Ma condividiamo il punto sollevato dalla sezione Sicilia della Fimmg, che sostiene che l'adozione di schede di monitoraggio per verificare un'appropriata prescrizione dei PPI non rappresenti lo strumento più efficace per raggiungere questo scopo". I dati delle ultime statistiche dell'Agenzia Italiana del Farmaco, hanno dimostrano che in Italia oltre 1.289.000 persone, pari al 46,5% dei pazienti, li utilizzano in maniera non appropriata, cioè senza che per loro siano la terapia più efficace.

Leggi tutto...

caduceoDurante il Consiglio Nazionale della Fofi che si è svolto a Roma, il presidente Andrea Mandelli, nella sua relazione, ha sottolineato che ogni anno c'è un eccessivo numero di laureati in Farmacia e CTF. "Affrontare il tema dei livelli occupazionali significa anche evitare che si formi un esercito di potenziali disoccupati che ingrossa le sue fila anno dopo anno. Occorre che anche per i corsi di laurea in farmacia e CTF si adotti una programmazione certa degli accessi in funzione delle effettive necessità, o meglio della capacità di assorbimento, del sistema salute nel suo complesso: rete delle farmacie, strutture del SSN, industria del farmaco", ha dichiarato Mandelli. Inoltre, per il presidente della Fofi è necessario introdurre il numero chiuso alla Facoltà di Farmacia e CTF: "un numero che deve essere chiuso su base nazionale, perché non basta che ciascuna facoltà esibisca un numero programmato, quando poi si assiste al proliferare degli stessi corsi".

Leggi tutto...

spesa farmaceuticanewA margine della conferenza stampa, dopo l'approvazione in Consiglio dei ministri della bozza di Manovra per il 2018, il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha dichiarato: "abbiamo risolto la questione del payback: viene previsto che l'Agenzia italiana del farmaco concluda con le aziende farmaceutiche le transazioni relative ai contenziosi ancora pendenti al 31 dicembre 2017, aventi ad oggetto il ripiano della spesa farmaceutica, territoriale e ospedaliera per gli anni 2013, 2014 e 2015, al fine di consentire la definizione bonaria delle posizioni debitorie delle aziende farmaceutiche". Infatti, ha spiegato la ministra, "avevamo contenziosi per circa un miliardo di euro ogni anno; dal 2017 torneremo invece alla fase di normalità del sistema, che comporta per tutto il mondo del farmaco e della governance del farmaco la possibilità di trattative anche sul prezzo sempre migliori, oltre che un miglioramento sulla velocità autorizzativa dei farmaci. Ciò è molto importante per le istituzioni e ci permette di cominciare dal 2017-18 una nuova era".

Leggi tutto...

Donazione farmaciCon l'arrivo della stagione dell'influenza, l'associazione di volontariato Pronto Soccorso dei Poveri distribuirà da domani contenitori in tutte le farmacie di Lecce dove poter conferire medicinali da donare a chi ne ha bisogno. L'idea è semplice e chiara: comprare, o donare, farmaci da banco e lasciarli a disposizione di chi ne ha bisogno. A spiegare nel dettaglio l'idea è il presidente dell'Associazione Tommaso Prima, il quale dice: "a partire da domani tutti noi volontari distribuiremo in tutte le farmacie o parafarmacie di Lecce un apposito contenitore, dove chi è intenzionato a farlo, potrà comprare e conferire farmaci da destinare alle famiglie povere e bisognose leccesi che non hanno neanche la possibilità economica di acquistare questi farmaci indispensabili per affrontare i primi malanni di stagione". I farmaci che si possono conferire nei contenitori sono tutti quelli che non necessitano di prescrizione medica. Si va, quindi, dalle aspirine agli antidolorifici, passando dalle creme antibiotiche fino agli integratori. "Invitiamo tutti i cittadini – conclude Tommaso Prima – a collaborare a questa lodevole campagna di sensibilizzazione sociale nei confronti di chi ha realmente bisogno di aiuto".

Leggi tutto...

abuso faraciIl 12 novembre prossimo scadrà il brevetto del Cialis, il blockbuster dei medicinali di fascia C, cioè con prescrizione ma a carico dei pazienti. Nessun'altra molecola di quella categoria incassa così tanto dagli italiani, circa 146 milioni l'anno. Il noto farmaco contro la disfunzione erettile è solo uno dei 13 che in questi mesi hanno visto o vedranno cadere i diritti legati al marchio, con conseguente calo del prezzo. Si tratta di anti ipertensivi e anti colesterolo, farmaci contro l'osteoartrosi e l'ipertrofia prostatica benigna, oppure prodotti costosissimi dispensati solo in ospedale. Ancora per quest'anno e in parte anche per l'anno prossimo, i farmaci in scadenza di brevetto riguardano quelli acquistabili in farmacia. Poi la partita si sposterà prevalentemente su medicinali biologici e in generale su prodotti che vengono somministrati o consegnati ai pazienti direttamente dagli ospedali.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis