Pin It

regione lombardiaLa Regione Lombardia finanzierà con 3,3 milioni un progetto di ricerca che mira alla scoperta di farmaci innovativi per la cura dell'epatite B cronica. Dal 2009 al 2015 la spesa sanitaria per la cura dell'epatite B, in Lombardia, è raddoppiata passando da 12 a 24 milioni di euro. Lo studio per trovare un nuovo farmaco in grado di sconfiggere in via definitiva la malattia rientra nei 32 progetti finanziati dalla Regione nell'ambito degli accordi per la ricerca e l'innovazione. Al progetto parteciperanno l'Istituto nazionale di genetica molecolare, l'Ospedale San Raffaele, l'Università Statale di Milano e il Policlinico San Matteo.

Lombardia: 3,3 mln per nuovo farmaco contro epatite B

La Regione Lombardia finanzierà con 3,3 milioni un progetto di ricerca che mira alla scoperta di farmaci innovativi per la cura dell'epatite B cronica. E' quanto prevede l'accordo siglato dall'assessore regionale all'Università, ricerca e open innovation, Luca Del Gobbo con Pietro Di Lorenzo, il presidente della società Promidis capofila del progetto che vede tra i partner l'Istituto nazionale di genetica molecolare, l'Ospedale San Raffaele, l'Università Statale di Milano e il Policlicnico San Matteo. «Quando parliamo di epatite B - ha spiegato Del Gobbo - parliamo di una patologia causata dal virus Hbv che intacca pericolosamente un organo vitale come il fegato. Il 5% degli adulti e oltre il 50% dei bambini al di sotto dei 5 anni infettati da questo virus diventano malati cronici. Su scala mondiale sono 300 milioni le persone affette da questa patologia, di cui 1 milione muore ogni anno. Attualmente, la medicina offre vaccini in grado di prevenire l'infezione, ma non di curare definitivamente l'epatite B cronica». Dal 2009 al 2015 la spesa sanitaria per la cura dell'epatite B, in Lombardia, è raddoppiata passando da 12 a 24 milioni di euro. Lo studio per trovare un nuovo farmaco in grado di sconfiggere in via definitiva la malattia rientra nei 32 progetti finanziati dalla Regione nell'ambito degli accordi per la ricerca e l'innovazione.

Fonte: Federfarma.it

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis