Pin It

farmacia comunale empoliIl Comune di Empoli ha rinnovato, anche per il prossimo anno, il contributo ed il sostegno dell'azienda Farmacie comunali Empoli alle scuole della città. L'amministrazione comunale, infatti, ha stanziato 15.000 euro per finanziare i quattro progetti che sono stati proposti dal 1°, 2° e 3° circoli didattici empolesi, quindi dalle scuole dell'infanzia e da quelle primarie, e anche dalla secondaria di 1° grado Busoni-Vanghetti.

L'obiettivo principale è di sovvenzionare iniziative che si prefiggono lo scopo di divulgare fra i bambini e gli studenti, tematiche legate all'educazione alla salute. È da qualche anno che il Comune di Empoli ha espressamente riconosciuto questa funzione alle farmacie comunali invitando i vertici della società a concordare, all'interno del percorso di studi degli istituti scolastici, un progetto che abbia come fine quello di divulgare i servizi dei due punti vendita. Inoltre, uno degli obiettivi dell'azienda, interamente di proprietà del Comune di Empoli, oltre alla gestione commerciale, è quello di diffondere attraverso il proprio personale, la cultura del benessere e del mantenimento della salute piuttosto che la cura della malattia. Anche per l'anno scolastico 2016/2017 la società ha previsto un contributo a sostegno dell'attività didattica degli insegnanti che lavorano su progetti dedicati agli alunni delle scuole materne, elementari e medie della città. "Ormai da 5 anni entriamo nelle scuole aiutandole in progetto legati all'educazione alla salute - spiega l'assessore alle farmacie comunali Andrea Taddei - lo facciamo sostenendo progetti condivisi e soprattutto lo facciamo con convinzione, tanto da aver aumentato il nostro contributo. Grazie agli ottimi risultati siamo passati dai 12.000 ai 15.000 euro di quest'anno. A questi si aggiunge anche il sostegno al Centro antiviolenza Lilith".  

©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis