Pin It

farmaci brucioreUno studio condotto da un'equipe di ricercatori dell'Erasmus University Medical Centre di Rotterdam ha rilevato che i farmaci assunti contro il bruciore di stomaco possono compromettere la fertilità dei giovani uomini. Dall'indagine è emerso che uomini con un'età compresa tra i 20 e i 30 anni, che hanno preso farmaci come Zanprol, Prevacid e Prilosec, per oltre sei mesi sono risultati avere un rischio triplicato di soffrire di una bassa conta spermatica rispetto agli uomini che non hanno assunto questi farmaci.

Inoltre, i test hanno rivelato che gli spermatozoi degli uomini che hanno assunto per almeno metà anno questi inibitori della pompa protonica, che riducono la quantità di acido nello stomaco, responsabile dei bruciori, sono meno mobili, ovvero non "nuotano" forte come dovrebbero per raggiungere l'ovocita e fecondarlo. I ricercatori hanno ipotizzato che i farmaci imputati alterino le condizioni dell'intestino, causando una carenza di vitamina B, essenziale per la produzione di spermatozoi sani. Questo studio si aggiunge a diverse altre ricerche precedenti che hanno evidenziato i possibili effetti collaterali dei farmaci, tra cui attacchi cardiaci, ictus e danno ai reni.

©Redazione

 

 

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis