Pin It

foto ricercatoriIl Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco ha approvato, nel corso della seduta del 13 ottobre, il bando 2016 per la ricerca indipendente. Il prossimo 20 ottobre saranno pubblicati sul portale dell'AIFA, nella sezione "Ricerca Indipendente", il testo del bando e tutti i documenti collegati, con le istruzioni per la compilazione delle lettere d'intenti. Contestualmente, nella stessa data, il bando sarà pubblicato all'interno della Gazzetta Ufficiale.

Il programma di ricerca indipendente AIFA è rivolto a tutti i ricercatori italiani di istituzioni pubbliche e no profit ed è finanziata da una quota del contributo pari al 5% delle spese promozionali sostenute annualmente dalle Aziende farmaceutiche. "La ricerca indipendente" afferma il Presidente dell'AIFA Mario Melazzini "è strumento di lavoro quotidiano per l'Agenzia e il finanziamento di studi no profit permette di acquisire nuove e importanti conoscenze su ambiti di grande interesse come le malattie rare, i farmaci orfani, la medicina di genere. Un patrimonio per il SSN in termini di efficienza del sistema con ricadute positive sulla salute dei pazienti". "Un ringraziamento particolare" conclude Melazzini "va agli uffici dell'Agenzia e al Direttore Generale Luca Pani per aver messo a disposizione le risorse umane e materiali per raggiungere l'impegno che avevamo preso con la comunità scientifica e accademica italiana". 

©Redazione

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis