News dal Web

imageElisabetta Biavati 50 anni, esperta in campo elettronico, sino a cinque anni fa, prima che la sua malattia neurologica cominciasse ad atrofizzarla, aveva una vita normale. Oggi, l'assenza di cure a base di cannabis l'ha spinta a muoversi con una sedia a rotelle. "Da due mesi non riesco ad avere più nulla, ora mi ritrovo su questa carrozzina e non posso camminare: quando mi curavo con la cannabis, riuscivo almeno ad essere autonoma, a camminare con le stampelle e persino a guidare la macchina. Ora la malattia che mi sta consumando m'impedisce persino di mangiare e di bere, sono arrivata a 49 chili e un medico dell'ospedale ha certificato che è la mancanza delle cure e del farmaco ad avermi ridotto in questo stato".

Leggi tutto...

meningococcoSecondo i risultati di uno studio condotto da un gruppo internazionale nel quale sono presenti ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità, delle Università di Stanford, Ferrara, e Sapienza di Roma, e della ASL del Sud Tirolo, il vaccino antimeningococco B è sicuro e protegge oltre il 90% dei giovani che fanno il ciclo primario di immunizzazione. Nello specifico, l'analisi ha incluso i dati di tutti e 20 gli studi scientifici sperimentali sinora condotti, per un campione totale di oltre 6000 tra bambini e adolescenti. Trenta giorni dopo il ciclo primario di vaccinazioni, oltre il 90% dei partecipanti è protetto contro tutti i ceppi batterici testati, responsabili di circa la metà delle meningiti epidemiche. Per due dei ceppi batterici, tuttavia, dopo circa sei mesi dal ciclo primario la protezione si riduce, per tornare – e rimanere – a livelli molto elevati dopo una ulteriore dose. Anche sole due dosi nei bambini sono state in grado di conferire un alto livello di protezione, ma per mantenere tale protezione nel tempo sono necessarie più dosi.

Leggi tutto...

allergieSi aprono nuove speranze per chi soffre di allergia ai pollini. È stato sviluppato in Austria il vaccino prodotto sinteticamente BM32, che in uno studio di fase II su 180 pazienti in 11 centri europei, ha mostrato con quattro iniezioni il primo anno e un richiamo il secondo anno che si alleviano i sintomi di almeno il 25%. Il vaccino, basato sull'immunoterapia, sembra avere meno effetti collaterali di altre immunoterapie messe a punto per chi soffre di allergie e offre benefici maggiori a chi ha una forma più forte del disturbo. Uno studio successivo di fase III e uno studio simultaneo di vaccinazione dei bambini in conformità con tutte le linee guida applicabili è programmato con inizio nel 2019, per creare i prerequisiti per l'approvazione generale del vaccino a partire dal 2021. Allo stesso tempo, le indagini su BM32 hanno dimostrato che il vaccino potrebbe anche essere efficace nel trattamento dell'epatite B e portare sollievo ai pazienti asmatici.

Leggi tutto...

carenza farmaciPer arginare il problema della carenza dei farmaci o dell'aumento dei loro prezzi, alcuni dei più grandi sistemi ospedalieri degli Stati Uniti stanno progettando di entrare direttamente loro stessi nel mercato farmaceutico. L'idea è quindi quella di sfidare direttamente la schiera di attori del settore che hanno capitalizzato su certi mercati, acquistando monopoli di vecchi farmaci non brevettati e aumentando drasticamente i prezzi. Gli ospedali vogliono in questo modo anche contrastare la carenza di centinaia di farmaci, anche vitali, registrata negli ultimi dieci anni. Carenze ancor più acuite quando sono solo uno o due aziende a produrre un determinato farmaco. La nuova società inizialmente si concentrerà sulla vendita agli ospedali, ma i promotori hanno dichiarato che potrebbero eventualmente espandersi per offrire i loro prodotti in modo più ampio.

Leggi tutto...

spray nasaleUn'equipe di ricercatori dell'Università della California a Los Angeles ha messo a punto un super vaccino contro l'influenza, che si potrà assumere come uno spray nasale a casa, invece di sottoporsi alla classica iniezione dal medico. Gli scienziati hanno utilizzato la genomica per identificare ed eliminare i meccanismi di difesa del virus, arrivando a sviluppare un candidato vaccino, che però deve ancora essere sottoposto a valutazione e approvazione da parte della Fda, sicuro e altamente efficace contro l'influenza, per ora su modello animale. Nel nuovo studio, il virus influenzale ingegnerizzato ha infatti indotto una forte risposta immunitaria negli animali. Gli scienziati ora hanno in programma di testare il vaccino negli animali contro due ceppi di influenza, prima di passare ai test sull'uomo.

Leggi tutto...

CELIACHIAIn quest'ultimo periodo si è molto parlato delle varie detrazioni fiscali di cui si può beneficiare nel il 2018. Anche per quanto riguarda la spesa medico - sanitaria delle famiglie italiane è possibile usufruire di alcune agevolazioni. In particolare, è possibile effettuare la detrazione del 19% degli acquisti effettuati in Farmacia per alimenti a scopo medico. Ma molti non sanno, effettivamente, come fare per ottenerla, quali sono gli alimenti sui quali è applicabile e in che limiti di importo. In questo articolo alcuni chiarimenti.

Leggi tutto...

influenzaContinuano ad aumentare i casi di influenza, mentre ci si avvicina al picco stagionale, a causa anche di un virus imprevisto la cui circolazione si è intensificata negli ultimi giorni. Ad affermarlo è Fabrizio Pregliasco, ricercatore dell'Università di Milano e direttore sanitario IRCCS Galeazzi: "Si tratta del virus cosiddetto Yamagata, verso il quale il vaccino trivalente non garantisce una totale protezione"."Quello che stiamo verificando - spiega il virologo - è un aumento recente della circolazione del virus Yamagata, che è una famiglia dei virus influenzali di tipo B. Tale virus circolava già lo scorso anno ma non ha colpito in modo massiccio, mentre a prevalere la scorsa stagione è stato invece il virus B denominato Vittoria. Anche quest'anno non si prevedeva una sua diffusione, perché i virus influenzali più diffusi e circolanti sono quelli di tipo A". Secondo l'ultimo bollettino della rete di sorveglianza Influnet dell'Istituto superiore di sanità, nella scorsa settimana si sono registrati 802.000 nuovi casi e sono già in totale 3 milioni gli italiani che sono stati colpiti dall'influenza.

Leggi tutto...

federfarma HDFederfarma ha annunciato in una circolare inviata alle associazioni provinciali e alle unioni regionali di categoria, che i dati raccolti nelle farmacie durante la campagna di prevenzione del diabete, DiaDay, saranno oggetto di due pubblicazioni: un articolo su una rivista scientifica indicizzata e un volume, curato dalla Federazione, in cui saranno raccolte anche le testimonianze dei farmacisti che hanno partecipato al progetto. Nella campagna DiaDay, realizzata in 5.671 farmacie italiane, sono stati monitorati gratuitamente 160.313 individui in soli 11 giorni: chiaro esempio di come la farmacia possa essere un soggetto di primaria importanza nell'attuazione di screening di prevenzione primaria e secondaria.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis