News dal Web

dpcNell'accordo sulla dpc firmato la settimana scorsa in Sicilia da Regione, Federfarma, Adf e Federfarma Servizi rientrano anche Cup, screening del carcinoma del colon-retto, pagamento del ticket, ritiro dei referti ed erogazione di altre prestazioni come l'holter e il recapito domiciliare dei farmaci ai pazienti in Adi. Entro quattro mesi dalla pubblicazione dell'intesa, ogni Azienda sanitaria dovrà redigere un piano di fattibilità per l'attuazione dei servizi concordati a livello regionale e la relativa remunerazione laddove pattuita: 4,50 euro (iva inclusa) per Cup e ticket, 6,50 euro per il ritiro dei referti. Sullo screening del colon-retto, invece, dettagli organizzativi e remunerazione della filiera verranno definiti da ogni singola Asl assieme alle organizzazioni delle farmacie e dei distributori; mentre, recapito domiciliare dei farmaci e servizi di pharmaceutical care verranno programmati da Federfarma e Dipartimenti del farmaco in modo da ottimizzare i percorsi assistenziali e senza oneri aggiuntivi a carico dell'amministrazione.

Leggi tutto...

bugiardino farmaciSecondo la nuova legge sulla concorrenza in caso di modifiche al contenuto del foglietto illustrativo, l'Aifa autorizza la vendita al pubblico delle scorte dei medicinali interessati "prevedendo che il cittadino scelga la modalità per il ritiro del foglietto sostitutivo conforme a quello autorizzato in formato cartaceo o analogico o mediante l'utilizzo di metodi digitali alternativi, e senza oneri per la finanza pubblica". Questa previsione riguarda in particolare la vendita al pubblico delle scorte di medicinali per i quali siano intervenute modificazioni del foglietto illustrativo. Tali modifiche si rendono normalmente necessarie a seguito di variazioni nelle autorizzazioni alle immissioni in commercio dei medicinali.

Leggi tutto...

artrite reumatoideIl presidente dell'Aifa, Stefano Vella, intervenuto, durante il convegno "Artrite Reumatoide: migliorare le aspettative, insieme è possibile" organizzato ieri a Roma, ha evidenziato che bisogna lavorare per rendere più sostenibili i farmaci innovativi, risparmiando su quelli già superati e agendo sull'appropriatezza. "Spendiamo 22mld di euro per i farmaci, 17 di questi sono rimborsati e la maggior parte sono per le cronicità - ha dichiarato il presidente di Aifa - alla luce dell'arrivo dei nuovi farmaci innovativi abbiamo la necessità di sostenere l'accesso alle cure per tutti". "Si sta lavorando su più fronti - ha aggiunto - a cominciare da quello dell'appropriatezza che consentirebbe un importante risparmio e sostenere così i farmaci innovativi, ma anche su linee guida per capire quali sono i farmaci ormai superati. Stiamo anche cercando di velocizzare l'approvazione dei farmaci innovativi, ma serve comunque un confronto tra istituzioni Regioni esperti e cittadini per arrivare a concordare un percorso comune. Bisogna anche fare ricerca sui sistemi sanitari per innovare il modo di portare le cure".

Leggi tutto...

pillola giorno dopoPer la prima volta la "pillola del giorno dopo" entra nel catalogo digitale di una farmacia online. È accaduto nel Regno Unito, dove si può acquistare il contraccettivo d'emergenza sul sito della web-pharmacy Chemist-4-U, al prezzo di 4,99 sterline, ossia 5,50 euro. Le critiche non si sono fatte attendere: infatti, si teme che prezzo ridotto, acquisto a distanza e recapito a domicilio possano alimentare acquisti facili e abusi. Ma Chemist-4-U non condivide: ogni ordine, spiega la farmacia online, è subordinato alla compilazione di un questionario. In più, non si possono acquistare più di una confezione alla volta (da una pillola) e tre in un semestre. Nel Regno Unito il levonorgestrel e gli altri farmaci per la contraccezione d'emergenza sono distribuiti in tutte le farmacie del territorio, negli ambulatori dei medici di famiglia e nei consultori familiari.

Leggi tutto...

vitamina DL'Agenzia italiana del farmaco ha ordinato il ritiro dal commercio su tutto il territorio nazionale di un lotto di Epaviten, farmaco per l'anemia, prodotto dalla ditta S.f. Group. In particolare, si tratta della confezione di EPAVITEN*INIET 6F I+6F II – AIC 035112010 lotto n. 61040 scad. 10/2018. Il provvedimento, si è reso necessario a seguito della comunicazione pervenuta dalla ditta produttrice che si riferiva a un'insolita colorazione paglierina delle fiale del suddetto medicinale.

Leggi tutto...

antibiotico resistenzaUn rapporto sugli agenti antibatterici nello sviluppo clinico, un'analisi della sperimentazione per lo sviluppo clinico antibatterico, inclusa la tubercolosi, lanciata oggi dall'Oms mostra una grave mancanza di nuovi antibiotici in fase di sviluppo per combattere la crescente minaccia della resistenza antimicrobica. La maggior parte dei farmaci attualmente in sperimentazione clinica sono modifiche delle classi esistenti di antibiotici e sono solo soluzioni a breve termine. Il rapporto ha trovato ben pochi potenziali opzioni di trattamento per quelle infezioni antibiotico-resistenti individuate dall'Oms come la più grande minaccia per la salute, inclusa la tubercolosi resistente ai farmaci che uccide circa 250.000 persone ogni anno.

Leggi tutto...

biosimilari 2In Italia, il consumo di farmaci biosimilari sta continuando a registrare aumenti: il primo semestre del 2017 ha visto una crescita del 14% rispetto a quanto osservato nel 2016. Mentre, la spesa pro capite per farmaci biologici e biosimilari, è aumentata di circa il 40% rispetto al 2015. Nel nostro Paese sono attualmente disponibili e già in uso farmaci biosimilari per 7 molecole: insulina, follitropina alfa e ormone della crescita che vengono usati in endocrinologia; etanercept per le malattie autoimmuni; eritropoietine, infliximab e fattori di crescita granulocitaria che vengono usati sia in ematologia sia in oncologia.

Leggi tutto...

CUPL'Asl di Modena ha affidato alle farmacie del territorio il servizio Cup in modo da ridurre i propri sportelli. Infatti, dall'inizio del mese, prenotazioni e disdette di visite ed esami, pagamento del ticket e operazioni come scelta e revoca del medico possono essere effettuati in tutta comodità negli esercizi farmaceutici: l'assistito si reca in farmacia, ritira il modulo che gli serve, lo compila e lo restituisce al farmacista che lo trasmette all'Asl. Al momento le farmacie che offrono questo servizio sono 27, a ottobre diventeranno 50 e per la fine dell'anno si aggiungeranno gli altri. Inoltre, secondo quanto prevede l'intesa sottoscritta da Asl e Federfarma Modena, alle farmacie verrà riconosciuto un compenso medio di 2,60 euro per pratica.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


coofarma bn1

unisalento         avis